La SAG e l’AMPTP ‘estendono’ le trattative

Continuano le trattatative tra la SAG, il sindacato degli attori, e l’AMPTP, l’associazione dei produttori, con le due parti che, nonostante la divergenza di vedute, hanno deciso di prorogare le trattative fino al due maggio

da , il

    sag

    Continuano le trattative tra la SAG, il sindacato degli attori, e l’AMPTP, l’associazione dei produttori, con le due parti che, nonostante la divergenza di vedute, hanno deciso di prorogare le trattative fino al due maggio.

    Lo ‘slittamento’ è stato reso noto ieri in un comunicato congiunto SAG-AMPTP, primo annuncio ufficiale dopo 8 giorni di trattative: l’AFTRA, che avrebbe dovuto cominciare le trattative il 28 aprile, ha dato il suo benestare al prolungamento, postponendo le sue trattative al 5 maggio.

    Sebbene al momento non siano chiaro quanti e quali progressi siano stati compiuti, l’allungamento della trattativa fa capire che le divergenze tra le due parti restano, ma che nessuno, né i produttori né il sindacato, ha intenzione di rompere per primo, accollandosi la probabilità di dare il via ad un nuovo, deleterio, sciopero. “Abbiamo ampliato la durata delle trattative perché vogliamo dare a tutti la possibilità di esprimere la loro opinione, è scritto nel sito dell’AMPTP, ci sono ancora delle differenze significative tra le due parti, e speriamo che le trattative extra servano a ridurre il ‘gap’”. Ricordiamo che il contratto della SAG scade il 30 giugno, e sebbene i leader del sindacato abbiano più volte detto di non voler scioperare, le trattative, incentrate soprattutto sui residuals e sulla vendita dei DVD, non si preannunciano facili: gli attori non ritengono infatti abbastanza ‘remunerativi’ i contratti stilati dalla DGA e dalla WGA, un’affermazione contestata dai produttori che hanno dichiarato a più riprese come il contratto della SAG verrà stilato sulla falsariga degli altri due. Quanto all’AFTRA, in un comunicato diffuso ieri il sindacato degli artisti radiotelevisi (che dal 5 maggio farà presenti le sue preoccupazioni per programmi come “Rules of Engagement”, “Cashmere Mafia”, “Curb Your Enthusiasm”, “Flight of the Conchords” e ” ‘Til Death”), si è detto d’accordo nel posporre le sue trattative “per dare una possibilità di successo alle trattative tra SAG e AMPTP”.