La reunion di Firefly al Comic Con diventa uno speciale; sequel per Dr Horrible? [FOTO]

La reunion di Firefly al Comic Con diventa uno speciale; sequel per Dr Horrible? [FOTO]

L'arrivo di Firefly al Comic COn 2012 per festeggiare il decennale non passerà inosservato: per l'occasione, Science realizzerà uno speciale intitolato Browncoats Unite

    L’arrivo di Firefly al Comic Con 2012 non è passato inosservato: in occasione della reunion del decennale alla quale hanno partecipato Joss Whedon e alcuni membri del cast (tra cui Nathan Fillion) erano presenti anche le telecamere di Science Channel che hanno filmato il tutto per trarne speciale tv intitolato Browncoats Unite, dal nome dei fan che tentarono di impedire la cancellazione della serie. Preceduto da una maratona della serie, il documentario verrà poi trasmesso l’undici novembre 2012, preceduto da una maratona di Firefly. Ma tra commozione, tante risate e… ecco cosa è successo durante il panel!

    Come riportavamo nei giorni scorsi, il 13 luglio al Comic Con 2012 ci sarà un incontro commemorativo dedicato a Firefly, sfortunata serie tv di FOX durata solo una stagione e poi diventata un film e persino un fumetto. Oltre a Joss Whedon ci saranno anche lo showrunner Tim Minear, lo sceneggiatore Jose Molina e alcuni dei protagonisti, come Nathan Fillion, Alan Tudyk, Summer Glau, Adam Baldwin, Sean Maher e l’incontro sarà ripreso dalle telecamere, e diventerà uno speciale intitolato Browncoats Unite.

    A trasmetterlo sarà Science Channel, canale che nei mesi scorsi ha mandato in onda Firefly così come l’autore l’aveva concepita e che ha organizzato questa reunion: oltre al dibattito, al Comic Con 2012 ci saranno anche clip esclusive e mai viste prima, mentre nel corso dello speciale vedremo una tavola rotonda con i membri del cast che risponderanno ad alcune domande dei fan. “Firefly è uno dei migliori lavori di fantascienza e uno dei favoriti dei nostri telespettatori – spiega Science – sin da quando l’abbiamo trasmessa, i fan ci hanno chiesto di fare qualcosa di speciale per celebrare questo decennale: abbiamo deciso questo incontro per far incontrare le menti dietro la serie e una legione di fan appassionati“.

    Per ora possiamo dire che al Comic Con di San Diego i fan hanno mostrato tutto l’affetto possibile, ricambiati da cast e crew: “Sapevamo fin dall’inizio che stavamo facendo qualcosa nel modo giusto, per le motivazioni giuste, con il miglior cast che io abbia mai conosciuto”, ha detto Joss Whedon, che non ha (più?) rancori di nessun tipo verso FOX: “Ormai quei sentimenti sono passati e l’importante è che siamo riusciti a rimettere tutti insieme: quando scrivi una storia cerchi di connetterti con i telespettatori, di portarli nel tuo mondo: il modo in cui avete accolto Firefly ha fatto sì che diventaste parte della storia”.

    Voi vivete in Firefly, quando vi guardo non penso a uno show televisivo, penso a un mondo, a navi spaziali e cavalli… e che la storia è ancora viva“, ha aggiunto Whedon; ovviamente lo show non tornerà in onda – tutti gli attori sono impegnati in altri progetti – ma la storia continuerà sottoforma di fumetti (Firefly è il titolo più di successo della Dark Horse) e alla domanda se Whedon abbia mai pensato ad una serie animata, l’autore e regista ha risposto che “per qualche ragione mi viene in mente più una radio trasmissione“. Alla domanda di un fan se avrebbe cambiato qualcosa sapendo che la stagione sarebbe stata una sola, l’autore ha risposto “non avrei ucciso nessuno, avrei esaminato meglio la cospirazione del Blue Sun e approfondito i personaggi di Book e Inara“.

    Chiudiamo con una notizia su Dr.

    Horrible’s Sing-Along Blog, la mini webserie di qualche anno fa con Neal Patrick Harris e Nathan Fillion (che ha definito il capitano Mal “il personaggio migliore che abbia mai interpretato“): lo show andrà in onda in autunno su CW, e Whedon sta lavorando ad un sequel che “spera” si farà; al momento l’autore si è incontrato con i fratelli Jed e Zak, sceneggiatori di Dr. Horrible e delle sue canzoni, e pare che nella prossima primavera potrebbe cominciare la produzione.

    Post originariamente scritto il 12 luglio 2012; aggiornato il 14 luglio 2012

    720

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI