La Porta Rossa, riassunto puntata dell’8 marzo: cos’è successo

La trama ragionata degli episodi 7 e 8 della nuova fiction di RAI 2

da , il

    La Porta Rossa, riassunto puntata dell’8 marzo: cos’è successo

    Il riassunto della puntata di ‘La Porta Rossa’ di mercoledì 8 marzo 2017 ricostruisce cos’è successo negli episodi 7 e 8 della nuova fiction di RAI 2 che, ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, vede nel cast Lino Guanciale e Gabriella Pession, i due attori protagonisti che recitano rispettivamente nel ruolo dell’ispettore-fantasma Leonardo Cagliostro e di sua moglie, il magistrato Anna Mayer. In attesa delle ultime due puntate, ecco la trama con le vicende raccontate finora.

    Sono questi, quindi, i punti salienti del riassunto della puntata de ‘La Porta Rossa’ di mercoledì 8 marzo 2017:

    - La ‘talpa’ è il poliziotto Lorenzi

    - Lorenzi, però, non è l’assassino di Cagliostro

    - Quindi chi ha ucciso davvero Leo?

    La Porta Rossa: riassunto puntata dell’8 marzo

    Ecco allora nel dettaglio cos’è successo negli episodi 7 e 8 della nuova fiction di RAI 2 .

    Episodio 7

    Leonardo Cagliostro (Lino Guanciale) teme che a volerlo incastrare sia Stefano Rambelli (Antonio Gerardi). Leo insegue il vicequestore, ma scopre che si è comportato così soltanto per arrivare a Ponti (Lorenzo Acquaviva). Ponti è l’uomo che conosce il nome della ‘talpa’, ma evade dalla Questura e muore. Ad ucciderlo è il poliziotto Valerio Lorenzi (Fausto Maria Sciarappa), che prima lo investe e poi brucia il corpo su ordine di due malviventi.

    La ragazza sensitiva, Vanessa Rosic (Valentina Romani), telefona al poliziotto Diego Paoletto (Gaetano Bruno) per dirgli che la ‘talpa’ è Lorenzi. Il poliziotto si sente braccato e per questo fugge, ma per strada incontra Anna Mayer (Gabriella Pession) e si vede costretto a minacciarla con una pistola.

    Anna va in uno dei locali frequentati da Leo, incontra Helena Cassian (Yuliya Mayarchuk) e le chiede cosa sa di Cagliostro e cosa si sono detti i due nella telefonata che si sono scambiati la mattina della sua morte. Helena conferma il rapporto con Leo, ma non aggiunge altro perché ha paura.

    Intanto Vanessa riallaccia i rapporti con i suoi vecchi amici e partecipa alla festa in maschera organizzata a casa dell’ex fidanzato Raffaele Gherardi (Raniero Monaco di Lapio). Durante la festa, però, Vanessa beve molto e, stordita, assume una pasticca di droga. La ragazza sta male e sviene. Filip (Pierpaolo Spollon) la soccorre, Vanessa si riprende e i due si baciano per la prima volta.

    Episodio 8

    Lorenzi minaccia Anna con una pistola e la costringe a guidare fino a casa. Cagliostro evita il peggio, facendo partire una telefonata sul cellulare del vicequestore Rambelli. Lorenzi sta per uccidere Anna, ma per fortuna Rambelli e Paoletto intervengono in tempo per scongiurare il peggio. I poliziotti arrestano Lorenzi, che confessa di essere la ‘talpa’, ma nega di aver avuto contatti con il ‘Messicano’. Lorenzi spiega di essere stato minacciato perché qualcuno lo ha ripreso con le telecamere mentre consumava rapporti sessuali con minorenni.

    ​Eleonora (Cecilia Dazzi) torna da Vanessa​ e le confessa di essere sensitiva. Eleonora spiega alla figlia che l’uomo con i capelli rossi che Vanessa ricorda sin da quando era bambina è un suo ex che l’ha perseguitata a lungo dopo essersi ucciso perché lei lo aveva lasciato.

    Cagliostro chiede di nuovo aiuto a Vanessa, così la ragazza parla con Don Giulio che chiede a Lorenzi se è stato lui o no ad uccidere Leo. Lorenzi nega di essere l’assassino di Cagliostro.

    Intanto Helena va a casa di Anna, dove si rifugia insieme al figlio piccolo. Helena è scappata dal ‘night’ per sfuggire a un uomo che la cerca con cattive intenzioni.

    Anche Paoletto si dà da fare con nuove indagini sulla morte di Ambra e, grazie alle dichiarazioni di un venditore ambulante, scopre che, prima di morire, la ragazza è andata via di lì insieme a due ragazzi.

    Anna, invece, va dal medico per abortire, ma alla fine decide di tenere il bambino, anzi la bambina (è una femminuccia), perché le sembra di sentire Leo proprio lì, vicino a lei.

    Com’è finita la puntata di mercoledì 8 marzo 2017?

    In un primo momento Cagliostro crede che Lorenzi sia il suo assassino, ma dal ricordo che Leo ha del proiettile sull’albero di Natale capisce che non può essere lui.

    To be continued