La nuova Timeline di Facebook presentata da Don Draper di Mad Men (video)

Don Draper presenta la nuova Timeline di Facebook: la campagna per Kodak vista nel tredicesimo episodio della prima stagione è stata 'rimontata' da un fan per presentare il nuovo layout del sito blu

da , il

    Don Draper presenta la nuova Timeline di Facebook, con cui il sito blu – qui la fanpage di Televisionando, giunta a quota 7.000 (grazie!) – rivoluziona se stesso: merito non di una campagna partita da facebook, ma di un blogger americano – Eric Leist – che ha creato un mashup tra il tredicesimo episodio della prima stagione di Mad Men (The Wheel/La ruota del destino) in cui Don Draper deve vendere una pubblicità a Kodak. Il video originale è stato rimosso dietro proteste di Lionsgate, ma dopo essere stato ritwittato da Sam Lessin, product manager di Facebook, è in breve diventato un video virale tra i più visti e rilanciati.

    La pubblicità fatta in casa – anche se con l’aiuto di Don Draper – funziona spesso meglio di quella pensata da geni: un giovane blogger americano, ha preso uno spezzone in cui Don Draper realizza uno spot (video originale ingleseitaliano) per la Kodak, e lo ha usato per lanciare Timeline/Diario, come diventerà tra poche ore facebook, non più una semplice pagina ma un vero e proprio diario da sfogliare tra foto, aggiornamenti di status e gusti vari.

    La tecnologia è un’esca luccicante, ma a volte il pubblico può essere catturato da qualcosa che va al di là di un lampo (flash in originale, ndr) se si riesce a legarlo sentimentalmente al prodotto. (…) L’idea più forte, nella pubblicità, è la novità (…) ma esiste anche un legame più profondo con il prodotto: la nostalgia, un sentimento delicato ma potente. Questo sistema non è una navicella spaziale, ma una macchina del tempo. Ti riporta indietro o avanti. Ci porta lì dove ci fa male tornare“.

    Parole di Don Draper per Kodak, dette mostrando una serie di sue foto scattate nel corso degli anni per mostrare come una foto – o un video – possano far rivivere le emozioni anche a distanza di anni; quello che succede nel video di Leist, dove le foto e il discorso di Don Draper rimangono uguali all’originale, ma vengono mostrate come se il protagonista di Mad Men avesse un profilo su facebook in versione timeline. Un’idea assai carina originale, a nostro avviso, che non cambia però la bruttezza – ma forse si tratta solo di farci l’occhio – di Facebook.