La Notte dei Pubblivori, gli spot del mondo in tour per l’Italia

La Notte dei Pubblivori, gli spot del mondo in tour per l’Italia

    La Notte dei Pubblivori, appuntamento imperdibile per gli amanti degli spot tv, rinnova il suo tour annuale, estendendosi al Sud Italia. Una vera e propria maratona per gli appassionati: 4 ore in cui vengono proposte centinaia di réclame provenienti da tutto il mondo, dalla Mongolia al Burkina Faso, al Medio Oriente, all’America Latina. Agli spot più attuali si affiancano vere chicche degli scorsi decenni, in una sorta di storia sociale del costume che abbraccia i cinque continenti. Di seguito potrete trovare tutte le tappe del 2007.

    Fino ad un paio di anni fa La Notte dei Pubblivori veniva trasmessa da Mediaset intorno a febbraio, a ridosso del Galà della Pubblicità. Paradossalmente dal 2005 sia Il Galà sia La Notte non hanno più trovato posto nei palinsesti tv, pur essendo uno dei maggiori omaggi rivolti alla prima fonte di sostentamento dell’industria televisiva. L’idea della Nuit des Publivores nasce in Francia nel 1981, per opera di un collezionista-amante di questa forma audiovisiva spesso molto innovativa ed originale, una forma d’arte, come ama definirla Jean Marie Bouriscot, ideatore e gran cerimoniere della manifestazione, presente ormai in 40 Paesi.

    L’edizione 2007 promette 6 ore ininterrotte di pubblicità per 500 spot di cui 480 inediti (ci domandiamo come la versione italiana preveda lo stesso numero di spot con una durata inferiore di due ore). Nessuna censura sui contenuti: sono ammessi, infatti, settori solitamente estromessi dalla tv, come gli alcolici e il tabacco, e c’è spazio per i promo particolarmente “osè”. Le pubblicità, presentate rigorosamente in lingua originale e senza sottotitoli, abbracciano diverse epoche (a partire dal 1898) e ci rimandano luoghi esotici e solitamente poco noti da un punto di vista mediatico. Qui sotto un piccolo assaggio di quello che si potrà vedere, tratto dalle precedenti edizioni della Notte dei Pubblivori.

    Il tour 2007 partirà da Milano il 26 e 27 ottobre al Superstudio Più, per toccare poi Bologna (9 novembre), Firenze (10 novembre), Roma (16 novembre), Reggio Calabria (23 novembre) e Bari (24 novembre). Facciamo nostre le parole di Vittorio Sgarbi che ha presentato l’iniziativa in veste di Assessore alla Cultura di Milano:”Se la differenza tra cinema e pittura è la durata, la pubblicità riassimila la produzione cinematografica al tempo di visione di un’opera d’arte. Dunque guardare ininterrottamente 500 spot equivale ad una visita alla Galleria degli Uffizi“.
    E per continuare la visita qualche altro spot di Argentina, Germania, Libano, Antille e Zimbawe, nonchè uno storico spot della Perrier del 1976 e un paio di campagne sociali su Aids e sicurezza stradale dai toni molto diversi. Non perdeteveli.

    607

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SpotVideo