La Isla de los Nominados, il finto reality comico della spagnola Cuatro

Il destino del mondo è affidato a un gruppo di idioti: sono i protagonisti del (finto) reality La Isla de los Nominados, stile di ripresa alla Lost e divertimento assicurato con il creatore e il cast del Camera Café spagnolo

da , il

    Un disastro distrugge l’intero pianeta, tranne una piccola isola con palme, cascate e un lago popolata da una ventina di abitanti. O meglio partecipanti a un reality, circondati da numerose telecamere, un paradiso terrestre in onda 24 ore su 24. Questa in sintesi la trama dell’ultimo (finto) reality della spagnola Cuatro: La Isla de los Nominados, in onda dal lunedì al giovedì alle 21:30. In realtà si tratta di una serie televisiva interpretata dal cast della versione iberica di Camera Café.

    L’isola su cui si registra questo reality in stile Survivors è il luogo dove si trovano gli unici sopravvissuti al disastro nucleare che ha distrutto la Terra. Ma come spesso accade anche ai reality show veri, i concorrenti non sanno di essere gli ultimi esseri viventi su tutta la faccia della terra e continuano a seguire le regole del gioco e a pensare a mille strategie per vincere il premio finale e a far fuori “quelli con cui non hanno legato” o per far restare “quelli che vorrebbero portare avanti in questa avventura“. Tutto il genere umano è affidato a un gruppo di famosi, un’attrice di film porno, una scrittrice di libri Harmony, l’inventore delle parole intrecciate e una cantante di musica folk in pensione.

    Ecco nel dettaglio il finto cast del reality: Adela (Esperanza Alipe) è l’autrice di romanzi hot, Aníbal è un avventuriero esperto (Arturo Valls), Carrasco è un ex-legionario (Ismael Fristchi), Cuqui è un’ex sindaco e una madre di famiglia (Elena Irureta), Daniela (Cristina Brondo) è un’ex stella del porno, Eva è una Miss (Hiba Aboukhris), Fermín leader dell’isola e inventore delle parole intrecciate (César Sarachu era “Silvano” nel Camera Café spagnolo), l’anarchico e punkabbestia Juanjo (Iván Massagué), Kitín è un aristocratico (Guillermo Romero), Macu è un’ex ginnasta, Pepa è una cantante folk in pensione (Josele Román) sull’isola c’è anche il figlio ritrovato Marcos (Raúl Cimas, comico noto e spalla negli show dell’anchorman Andreu Buenafuente), Rohn è un vincitore di un reality scandinavo (Maarten Dannenberg) ed è il fidanzato di Eva. E ancora Sara la Kasparov dei reality show (Cristina Mediero), il callista dei vip Valentín (da Muchachacha Nui Carlos Aceres), Verónica è un’attrice ex sogno erotico di una generazione (Dulcinea Juárez), Vicente un mago zen e, infine, un invalido Esteban (Luís Zahera, attore in Celda 211).

    La produzione di Plural Entertainment, in onda dal 5 luglio, non vuole essere una parodia dei reality. “Non li prendiamo in considerazione, né per le cose positive, né per le cose negative“, assicura il creatore dello show Luis Guridi (autore della versione iberica di Camera café, ¡Fibrilando!, una sorta di Camera Café in ambito medico). A esempio, utilizzano lo stile di ripresa di Lost (con videocamere diegetiche, come quelle della videosorveglianza della serie di culto dell’Abc) serie alla quale si ispira, anche se Guridi mette subito le mani avanti e precisa “rispettando molto bene le distanze” fra uno show e l’altro. Come ogni reality che si rispetti nella Isla de los Nominados c’è un confessionale nel quale tutti i partecipanti si confidano di fronte a un pubblico (a loro insaputa) inesistente.

    L’isola si stacca dalla camera fissa di Camera Café anche se di questa serie di culto c’è lo stesso cast. Arturo Valls, interpreta Aníbal, un amante degli animali; Juana Cordero è Macu Abad, ex ginnasta e argento a Seul e César Sarachu, Fermín, il pignolo inventore delle parole intrecciate. Guridi insiste e crede che il format sia “nuovo e differente” e “incontra il proprio ritmo”.E se gli attori troppo spunto dai loro vecchi personaggi di Camera Café? Contro questo “fantasma” la bravura degli interpreti. L’attrice Juana Cordero, per esempio, sottolinea che una delle sfide nel preparare il ruolo della ginnasta Macu era proprio che non “somigliasse a Choches”, la donna delle pulizie di Camera Café. Due dei volti simbolo di un altro programma comico spagnolo di successo Muchachada Nui, Carlos Areces e Joaquín Reyes si sono trasferiti sull’isola insieme a volti nuovi della tv: Hiba Aboukhris e Cristina Mediero interpretano a una lolita inocente e un’esperta in reality. In più la fotomodella e conduttrice Paula Vázquez, uno dei volti dell’Isola dei Famosi spagnola, sarà la guest star. Della serie in Spagna sanno come prendersi in giro. Gli episodi possono essere visti sul sito dell’emittente spagnola. In chiusura un episodio di Camera Café spagnolo.