La Giostra sul Due ha chiuso i battenti con una settimana di anticipo

La Giostra sul Due ha chiuso i battenti con una settimana di anticipo

La Giostra sul Due ha chiuso i battenti con una settimana di anticipo: oggi è andata in onda l'ultima puntata, alla chetichella

da in Palinsesto Rai, Personaggi Tv, Programmi TV, Rai 2, flop, la-giostra-sul-due, valerio-merola
Ultimo aggiornamento:

    Valerio Merola e il polpo Miranda

    La Giostra sul Due ha chiuso i battenti: saluti finali alla chetichella quelli distribuiti oggi da Valerio Merola, che ha detto arrivederci (addio?) al pubblico tv con una settimana di anticipo su quanto inizialmente previsto. E dire che solo lunedì 23 agosto proprio Merola celebrava entusiasta il ‘raddoppio’ del contenitore mattutino di RaiDue – anticipato dalle 11.15 alle 10.15 – ‘direttamente proporzionale’ al raddoppio degli ascolti, celebrato dal conduttore come “prova concreta e confortante di come si possa fare una buona televisione d’intrattenimento a costi ridotti“. Qualcosa dev’essere andata storta se solo quattro giorni più tardi il programma è stato cassato dai palinsesti. E senza preavviso….

    L’estate 2010 verrà televisivamente ricordata non solo per il vuoto cosmico dell’informazione tv in piena crisi politica, ma anche per il raccapriccio offerto da La Giostra sul Due, programma non solo brutto, ma anche foriero di ‘pessime figure’ per RaiDue.
    Previsto per luglio, slittato poi all’8 agosto, il contenitore mattutino di RaiDue condotto dal ‘redivivo’ Valerio Merola era destinato a rimanere in palinsesto fino al 5 settembre, andando in onda dalle 11.15 alle 12.00 dalla domenica al venerdì.

    Solo lunedì scorso Valerio Merola aveva annunciato trionfante l’aggiunta di un’altra ora di trasmissione, dalle 10.15 alle 11.15: un premio per gli ascolti in crescita che avevano visto il programma salire dal “4% di share circa della prima puntata a ben il 6,91% di quella di Ferragosto“. Questi almeno i dati forniti da Merola che si è sperticato in celebrazioni, plaudendo orgoglioso “alla Dirigenza della Rai per aver scommesso su una nuova produzione e sul ritorno di un professionista alla conduzione, offrendo ai telespettatori un contenitore-novità in un momento del palinsesto televisivo generalmente pieno di repliche“. Un successo che ha spinto Merola a lanciarsi verso il prime time con la proposta di un format sugli imitatori in ricordo dell’amico Gigi Sabani.

    I sogni di gloria si sono infranti oggi, quando i (pochi) telespettatori sintonizzati su RaiDue hanno assistito ai saluti finali: a meno che non si tratti di un errore di messa in onda (chissà, magari il programma è registrato e per errore è stata trasmessa la puntata finale….), Valerio Merola e la degna compagna Miranda (il polpo) hanno salutato il pubblico.
    La Giostra sul Due non arriva a settembre, quindi, e ‘stranamente’ nessun comunicato, né alcun messaggio sulla bacheca FB di Merola hanno annunciato il triste evento.

    Del resto un dietrofront così smaccato non è facile da far digerire anche al più scafato degli uffici stampa: dopo aver definito il suo programma “esempio di tv di qualità che non va in ferie” e per di più esempio di tv “senza sprechi e soprattutto con cachet rispettosi della crisi in atto” (zeppatina sul caso Clerici?), anche Merola deve aver avuto qualche problema a giustificare all’affezionato pubblico una chiusura anticipata, per di più al di fuori del periodo di garanzia. Ma siamo convinti che prima o poi farà qualche dichiarazione, dopo aver tentato invano di rispondere alle critiche di Aldo Grasso e Antonio Dipollina.

    E noi, orfani del polpo Miranda, che faremo? Beh, riusciremo a sopravvivere.

    592

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Palinsesto RaiPersonaggi TvProgrammi TVRai 2flopla-giostra-sul-duevalerio-merola