La Gialappa’s Band in crisi, fermi a Mai dire Grande Fratello: ‘Ci fanno lavorare poco’

La Gialappa’s Band in crisi, fermi a Mai dire Grande Fratello: ‘Ci fanno lavorare poco’

La Gialappa's Band è in crisi e spiega in un'intervista il perché non lavorano più in Mediaset

    gialappa's band

    La Gialappa’s Band è in crisi: dal 2009 i tre non hanno un programma loro nei palinsesti, se si esclude Mai dire GF con cui da anni danno un senso al reality show di Mediaset. Sabato il direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi ha dato la sua versione sulla prolungata assenza del trio, ospite di Massimo Bernardini a Tv Talk aveva detto che il fatto che i tre terribili della televisione italiana non siano più presenti sui nostri palinsesti ‘È una scelta loro‘. Carlo Taranto, Giorgio Gherarducci e Marco Santin non ci stanno e hanno affidato alle pagine del Corriere della Sera il loro sfogo. Dopo il salto la loro versione dei fatti e chi non la legge è un truffaldino.

    I tre rispondono a tono e invitano Tiraboschi a dire la verità: ‘Con serietà Tiraboschi potrebbe dire la verità. Che non gli piacciamo particolarmente. Legittimo, però non dica che siamo noi che non vogliamo fare altro‘. L’ultimo programma televisivo del trio, infatti risale al 2009 ed era Mai dire Grande Fratello Show. Le proposte in questi anni non sono certo mancate: ‘Sì. Il problema è che con la crisi i soldi sono meno e preferiscono destinarli altrove‘. Da anni i tre sono solo relegati a fare la telecronaca del Grande Fratello e di Amici, loro che nell’ultima decade hanno lanciato alcuni fra i volti comici più amati del piccolo schermo. Ecco Felice Caccamo, mitico giornalista napoletano lanciato negli anni ’90:

    In tv dal lontano 1988 con il loro Mai dire Banzai, i tre non si vogliono ‘lagnare’, ma vogliono spiegare il motivo della loro assenza: ‘Non è un problema, rinnovando il contratto sapevamo sarebbe stato così. Non incolpiamo nessuno, neanche Tiraboschi che è libero di fare le sue scelte. Ma non dicano che siamo noi che non abbiamo voglia di fare‘. Due terzi dei Gialappi sono al momento impegnati su R101 con Stile Libero, tormentone di quest’edizione sanremese commentata dai tre (il signor Carlo ha deciso di non partecipare perché non voleva un impegno giornaliero). Ecco il meglio di Mai dire Banzai:

    I tre amatissimi da intere generazioni di italiani sanno benissimo che il loro popolo li vorrebbe vedere più presenti nei palinsesti: ‘Ci scrivono di continuo lamentandosi perché facciamo solo “Mai dire Grande Fratello”. Un altro programma quest’anno lo avremmo dovuto fare, “Mai dire amici”, ma non abbiamo più sentito nessuno. Visto che siamo a fine febbraio non lo faremo più, immaginiamo‘. In Mediaset da un quarto di secolo, i tre sanno bene come funziona il meccanismo (ben oleato) del biscione, ma forse arrivati a questo punto credono di esseri lontani dal target scelto da Tiraboschi: ‘ha trasmesso “Tamarreide”, di cui io mi vergogno. Evidentemente non siamo sulla stessa lunghezza d’onda: non mi ritengo più intelligente di lui o viceversa.

    Ognuno ha il suo punto di vista‘.

    I Gialappi volevano anche distaccarsi dai format che li hanno resi famosi, ma non è stato possibile: ‘dopo che non hanno accettato queste proposte, passa la voglia di farne altre‘ e hanno manifestato di essere stufi del cast di quest’edizione del GF12: ‘Non siamo ipocriti e lo abbiamo detto ma con ironia. [...] Riteniamo un errore prenderli tutti uguali, dai 20 ai 30 anni: o pr da discoteca palestrati o bellocce. Vorremmo un surfista ogni anno, sono la categoria che ci ha dato di più, da Ottusangolo in poi‘. Ecco un video del mitico Ottusangolo:

    La giornalista del quotidiano di via Solferino chiede loro perché non cambiare rete visto la connivenza forzata in Mediaset: ‘Alla scadenza del contratto ci sono stati segnali da La7 e Rai. La Rai è arrivata con convinzione ma tardissimo. Anche a La7 si sono svegliati un po’ tardi. Se si fossero mossi prima avremmo potuto fare con serenità una scelta diversa‘. Intanto noi non perdiamo la speranza ed ecco alcune mitiche sigle del passato:

    729