La Fox vuole adattare “Little Mosque on the Prairie” per la tv americana

La Fox vuole adattare “Little Mosque on the Prairie” per la tv americana

Le reti americane si ispirano sempre più a produzioni straniere, e dopo (tra gli altri) Israele (In Treatment) e Inghilterra (Little Britain) è la volta del Canada: nonostante le produzioni canadesi siano di solito considerate ‘minori’ rispetto a quelle statunitensi, la Fox ha intenzione di produrre un ‘remake’ di Little Mosque on the Prairie

da in Fox, Serie Tv
Ultimo aggiornamento:

    little mosque

    Le reti americane si ispirano sempre più a produzioni straniere, e dopo (tra gli altri) Israele (In Treatment) e Inghilterra (Little Britain) è la volta del Canada: nonostante le produzioni canadesi siano di solito considerate ‘minori’ rispetto a quelle statunitensi, la Fox ha intenzione di produrre un ‘remake’ di Little Mosque on the Prairie.

    La serie, che va in onda sulla canadese CBC ed il cui titolo significa “La piccola moschea nella prateria”, racconta le avventure di un gruppo di musulmani che vivono in un piccolo villaggio rurale canadese, Mercy: in un’era post 11 settembre, i musulmani, che hanno creato una moschea sul retro di una chiesa anglicana, dovranno scontrarsi non solo con la comunità di cittadini canadesi, ma anche tra di loro a seconda che appartengano o meno al ramo più “conservatore”. Little Mosque è stata sin dal suo esordio un successo di pubblico e critica, non solo in Canada: nonostante gli iniziali timori su un’eventuale irritazione da parte del mondo islamico, Al Jazeera ha comprato i diritti della serie per gli Emirati Arabi Uniti, ma Little Mosque viene trasmessa anche in Israele, a Dubai, in Turchia, a Gaza e in parte dei Territori Palestinesi. Adesso è il turno dell’America, e dopo una dura competizione, la Fox si è aggiudicata i diritti per adattare lo show: al momento non è stato ancora assunto nessuno sceneggiatore, né, tantomeno, ci sono attori e/o una data di messa in onda, ma secondo Mary Darling, produttrice esecutiva della serie, “la commedia è un gran modo per far abbassare la guardia alle persone e istituire un ponte tra due culture.

    La Fox ha una visione creativa dello show, ossia farlo essere divertente ed allo stesso tempo rispettoso di certi costumi musulmani. Abbiamo un accordo per una sceneggiatura e un episodio pilota, ha concluso la Darling, e la nuova versione (che non preclude un’eventuale messa in onda dell’originale, ndr) avrà lo stesso spirito della serie originale”.

    400

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FoxSerie Tv