L’onore e il rispetto 5, ultimo capitolo: trama della fiction di Canale 5 con Gabriel Garko

Procede su Canale 5 la fiction L'onore e il rispetto 5 ultimo capitolo: ogni venerdì sera in prima serata il personaggio interpretato da Gabriel Garko, Tonio Fortebracci, porta avanti la trama tra colpi di scena e nuovi amori. Ma cosa è successo nelle stagioni precedenti e cosa ha portato il protagonista fin qui?

da , il

    La trama della fiction di Canale 5 ‘L’onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo’ comincia a prendere forma, con Gabriel Garko di nuovo nei panni di Tonio Fortebracci. Ogni settimana le reti Mediaset trasmetteranno una puntata inedita della serie tv fino ad arrivare alla sua definitiva conclusione. Abbiamo visto un redivivo protagonista, completamente trasformato nel look, ritornare alla vita dopo due anni di latitanza e una strage che ha coinvolto la sua famiglia. Scopriamo cosa succederà nei prossimi appuntamenti, ricordando anche ciò che era accaduto nelle stagioni precedenti.

    L’onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo, costituisce l’atteso epilogo della fiction che Canale 5 ha trasmesso tra il 2006 e il 2017. Per sapere come si concluderanno le vicende relative al protagonista Tonio Fortebracci e gli altri personaggi non resta che seguire le prossime puntate. Intanto riportiamo qualche dettaglio sulla trama della stagione in corso e su quelle già trasmesse.

    L’onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo: la trama

    Tonio fugge dopo l’uccisione del suo carceriere, a due anni di distanza dal tragico momento in cui Ettore de Nicola (Valerio Morigi) e Trapanese hanno sterminato la sua intera famiglia, compresa l’amata Carmela. I due malviventi portano avanti le loro attività illecite, intanto Tonio medita vendetta…

    L’onore e il rispetto: trama quarta stagione

    Tonio è a New York, nel 1970, e riesce ad evitare l’inganno di Tom di Maggio (Eric Roberts) e a sfuggire alla morte. Tornato in Sicilia viene arrestato da Rolla (Francesco Testi) ma nuove personalità malavitose si fanno strada, perseguitando la sua famiglia, in particolare sua figlia. Tonio prova a salvarla ma una tragica sparatoria lo priva di ciò che gli è più caro…

    L’onore e il rispetto: trama terza stagione

    Tonio, ferito da Fortunato di Venanzio (Gabriele Rossi), resta in coma per due mesi. Al suo fianco c’è il giudice De Santis (Alessandra Martines), che lo mette sotto protezione. Don Tano Mancuso (Mario Cordova) però vuole ucciderlo per essere diventato collaboratore di giustizia e si avvale dell’aiuto di Concetta de Nicola (Giuliana de Sio). I figli della donna sono tutti mafiosi e il maggiore, Ettore, si trova in prigione. Carmela, incinta di Tonio, va via dalla Sicilia credendolo l’assassino di suo fratello. In realtà Fortunato è stato ucciso proprio da Concetta…

    L’onore e il rispetto: trama seconda stagione

    Sicilia, 1959. Santi Fortebracci (Giuseppe Zeno) entra nel mirino di Rosangela Rocca (Angela Molina), dopo che quest’ultima rimane vedova. Intanto Rodolfo di Venanzio inizia a spacciare droga, mentre Tonio fugge in Svizzera per ritrovare sua moglie Olga (Serena Autieri). La donna però rimane vittima di un incidente e muore. Anche Santi, il fratello di Tonio, viene ucciso insieme al figlio…

    L’onore e il rispetto: trama prima stagione

    Sicilia, 1956. Ersilia Romeo (Virna Lisi) e Pasquale Fortebracci (Gerardo Amato) si trasferiscono a Torino con i figli Tonio e Santi ed iniziano una nuova vita. Pasquale però, per intraprendere un’attività commerciale, entra in contatto con Pippo O’Calabrese e si indebita con lui, che è colluso con il boss Rosario Liberati (Luigi Maria Burruano). Il padre di Tonio finisce per suicidarsi, mentre la madre viene investita da un’automobile mentre evade dal manicomio nel quale si trovava ricoverata dopo la morte del marito. Tonio intraprende una relazione con Melina (Cosima Coppola), la figlia di O’Calabrese, mentre Santi diventa un magistrato in prima linea contro la mafia…

    L’onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo‘ va in onda ogni venerdì sera alle ore 21,10 su Canale 5.

    Gabriel Garko