L’Onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo, riassunto settima puntata 12 maggio 2017: cos’è successo

La settima e penultima puntata de L'Onore e il rispetto 5 - Ultimo capitolo, in onda venerdì 12 maggio 2017, ha visto compiersi la vendetta di Tonio Fortebracci: l'uomo uccide Ettore De Nicola con tutti i suoi uomini, appena uscito di galera. Tonio risparmia solo Rosalia, che promette vendetta sul corpo del fidanzato. Mentre in Svizzera si scopre la vera identità di Antonia, Tonio inizia una relazione con Giada. Daria rischia la vita, mentre Chantal viene uccisa.

da , il

    L’Onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo, riassunto settima puntata 12 maggio 2017: cos’è successo

    Cos’è successo nella settima puntata de L’onore e il rispetto 5 – Ultimo capitolo, andata in onda venerdì 12 maggio 2017 in prima serata? Il riassunto del settimo e penultimo appuntamento della fiction di Canale 5 vede al centro della trama il compimento della vendetta di Tonio Fortebracci: l’uomo uccide Ettore De Nicola e stermina tutti i suoi ‘picciotti’, mentre Rosalinda – unica superstite – minaccia vendetta. Intanto in Svizzera viene a galla la vera identità di Antonia, che per questo viene espulsa dalla scuola.

    Sono però ancora tante le cose raccontate dal riassunto della settima puntata de L’Onore e il Rispetto 5 – Ultimo capitolo e accadute nell’appuntamento con la fiction di venerdì 12 maggio 2017. Ma come si era concluso il sesto episodio? Tonio si è scoperto innamorato della giovane Giada Cusano, ma è pronto a dirle addio perché troppo grande è la sete di vendetta che sente nei confronti del padre della ragazza, il ministro Cusano.

    LEGGI: LA TRAMA DE L’ONORE E IL RISPETTO 5 – ULTIMO CAPITOLO

    L’Onore e il rispetto 5, settima puntata: la morte di Ettore De Nicola

    Ettore De Nicola esce dal carcere. Ad attenderlo c’è Rosalinda con otto ‘picciotti’ del boss, che teme un attentato ad opera dei suoi nemici, in primis Tonio Fortebracci. La coppia, scortata dagli uomini di De Nicola, è abbastanza tranquilla, ma non ha fatto i conti con il desiderio di vendetta Tonio. Infatti Fortebracci, a bordo di un carro funebre, tende una trappola ai due e riesce a sterminare tutti gli uomini di De Nicola, tranne uno. Poi Tonio si dedica a Ettore: prima gli spara e poi lo accoltella, sotto lo sguardo terrorizzato di Rosalinda, che viene risparmiata. La ragazza promette vendetta mentre piange sul cadavere del fidanzato.

    L’Onore e il rispetto 5, settima puntata: Tonio e Giada innamorati

    Nella settima puntata de L’Onore e il rispetto 5 scopriamo anche cosa ne è stato di Giada. Quest’ultima si ritrova con i genitori, dopo che il padre le promette di cambiare vita. Giada è pronta quindi a trasferirsi in Francia, per riprendere in mano la sua vita, ma i ‘compari’ del padre la rapiscono per ricattare il ministro e la rinchiudono in un manicomio. Intanto il commissario Rocchi riceve l’ordine dai politici corrotti di far sparire anche Chantal, che sta condizionando troppo suo marito. E così Chantal fa una brutta fine: sbranata da un cane feroce di un sicario. Tonio arriva quando ormai Chantal è morta, pronto ad uccidere il ministro Cusano. Ma quando scopre da quest’ultimo che Giada è in pericolo decide di risparmiarlo e di andare con lui a salvare la ragazza . Portata Giada in salvo, Tonio se e va con lei in Svizzera, mentre il ministro Cusano torna a casa e si suicida accanto al cadavere di sua moglie.

    L’Onore e il rispetto 5, settima puntata: Antonia viene smascherata

    La vita di Antonia in Svizzera subisce uno scossone: il padre di Maurice, infatti, scopre che la ragazza è in realtà la figlia di Tonio Fortebracci e non si chiama Eleonora. Con prove alle mani fa quindi espellere la ragazzina dalla scuola, anche per allontanarla da suo figlio. Il ragazzo, però, non vuole rinunciare ad Antonia. Ricky, quando scopre che la loro copertura è saltata, si prepara a lasciare la Svizzera perché ritiene che lì non siano più al sicuro. Non sa, però, che Tonio non solo è vivo ma si trova proprio in Svizzera. A saperlo, invece, è il padre di Maurice – direttore della banca in cui si trovano tutti i soldi di Fortebracci – che riceve da quest’ultimo una telefonata per avere in breve tempo la disponibilità di tutto il suo denaro. Il piano di Tonio è andare via con Giada e ricostruirsi una vita lontano.

    L’Onore e il rispetto 5, settima puntata: Daria è in pericolo

    Nella settima puntata de L’Onore e il rispetto 5 continuano anche le indagini di Daria, che si indirizzano anche verso la Contessa Minniti. La poliziotta infatti pensa che la donna e i suoi affari con la raffineria nascondano anche un legame con la mafia. La contessa, attraverso i suoi potenti contatti, fa sì che venga ordinata la morte di Daria. Silvio Rocchi, benché ritenga la ragazza quasi una figlia, si trova costretto ad attirarla in trappola: la invita a passare il week end nella sua villa al mare, ma quando Daria e sua figlia prendono l’auto scoprono che i freni non funzionano: sono stati manomessi. Le due si salvano per miracolo.

    LEGGI: IL CAST DE L’ONORE E IL RISPETTO 5

    Infine, Rosalinda viene raggiunta da Egidio Lo Pizzo, il nipote del boss americano don Salvo, arrivato in Italia per trovare la loro droga. La ragazza, per tutta risposta, lo uccide. Vuole far ricadere la colpa su Tonio Fortebracci, per scatenare su di lui la vendetta della mafia americana? La settima puntata finisce così, e l’appuntamento è per venerdì 19 maggio con l’ottava e ultima puntata de L’Onore e il rispetto 5.