L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, riassunto seconda puntata 7 aprile 2017: cos’è successo

La seconda puntata di L'onore e il rispetto 5 - ultimo capitolo, andata in onda il 7 aprile 2017, ci rivela cos'è successo a Tonio Fortebracci, protagonista della fiction di Canale 5 con Gabriel Garko. Il riassunto ci parla di ricordi che affiorano e piani criminali da combattere, in vista del processo messo in piedi dalla questura.

da , il

    Abbiamo visto il nuovo episodio di L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo: nel riassunto della seconda puntata del 7 aprile 2017 scopriamo cos’è successo a Tonio Fortebracci, interpretato dal paladino della fiction televisiva, Gabriel Garko, fiore all’occhiello di un cast ricchissimo. La serie tv è giunta al suo round conclusivo con la quinta stagione, ma abbiamo solo iniziato a scoprire la trama che chiuderà il cerchio.

    Azione e sentimento tornano in scena su Canale 5 con L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, che porta avanti le vicende aperte dal primo episodio della nuova stagione. Il riassunto della seconda puntata, andato in onda il 7 aprile 2017, ci mostra Tonio che tenta di ricordare il proprio passato, dove si annidano le orrende immagini dell’assassinio della sua famiglia da parte di Ettore De Nicola (Valerio Morigi). Non avete ancora visto le stagioni precedenti? Niente paura, ecco dove trovare tutte le puntate andate in onda.

    L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, seconda puntata: Tonio rivive il passato

    Nella seconda puntata di L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, grazie al supporto di Daria Bertolaso (Daria Baykalova), Tonio rivive il passato e comincia a ricordare per frammenti. Mentre l’ex mafioso viene trattenuto in stato di fermo, De Nicola (Giulio Forges Davanzati) e Trapanese (Gilberto Idonea) scoprono che il loro acerrimo nemico è ancora vivo e studiano un nuovo piano per liberarsi di lui prima che possa testimoniare al processo. Un assalto alla stazione di polizia porterà alla morte di Viganò, ma Tonio scampa all’agguato e riesce a fuggire anche dalla custodia di Daria.

    L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, seconda puntata: Rosalinda si ribella

    Rosalinda (Giulia Petrungaro) asseconda le pressioni del Procuratore ed esce con il suo promesso marito Felice Minniti (Alessandro Fella), ma riesce a scoprire gli intrighi messi in atto dalla famiglia per mettere le mani sulla raffineria, ennesimo affare losco di L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo. Durante una tesa cena con Trapanese, la ragazza si ribella e annuncia di opporsi al matrimonio, scatenando la furia della madre, che la rinchiude a chiave nella propria stanza. Sarà poi la sorella ad aiutarla a scappare, sperando di poter prendere il suo posto nei panni di futura sposa del Conte. Con un piano degno di una regina del crimine, Rosalinda si rivolge a De Nicola, che quella sera ha incontrato clandestinamente Suor Lucia (Sara D’Amario), che aspetta impaziente la proposta di nozze da parte del suo amante. La ragazza scopre i traffici di droga in convento e propone a Ettore di sposarla, ma l’uomo ne rimane spiazzato.

    L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, seconda puntata: caccia all’uomo

    A L’onore e il rispetto 5 – ultimo capitolo, arrivato alla sua seconda puntata, Tonio rimane il principale protagonista e diventa il bersaglio di una spietata caccia all’uomo. Lo smemorato personaggio collega Trapanese a sprazzi di memoria delle torture subite e continua la sua fuga lontano dai sicari. Braccato e in cerca di supporto, Tonio torna da Daria e promette di testimoniare in cambio della verità sulla sua famiglia. Durante un incubo devastante, Tonio ricorda la morte dei suoi cari e giura vendetta a tutti i costi, correndo subito a procurarsi un’arma. I suoi movimenti vengono monitorati e comunicati a De Nicola, che si precipita ad affrontarlo con la pistola in pugno. Come riuscirà a cavarsela Tonio?