L’Isola dei Famosi 2013 si farà, ma senza Nicola Savino e Vladimir Luxuria?

L’Isola dei Famosi 2013 si farà, ma senza Nicola Savino e Vladimir Luxuria?

L'Isola dei Famosi 2013 è stata confermata, ma nessuno dei due conduttori dell'ultima edizione è stato contattato, né Vladimir Luxuria né Nicola Savino

    Vladimi Luxuria parla al microfono

    Se l’Isola dei Famosi 2012 è stata confermata, non si può dire lo stesso di Vladimir Luxuria, che, assieme a Nicola Savino, ha fatto il successo di un programma le cui sorti neanche Simona Ventura era riuscita a cambiare: il duo è stato in grado di far lievitare gli ascolti e di catturare l’attenzione di moltissimi telespettatori, anche nel day time, che è stato affidato – come i più appassionati sapranno senz’altro – all’ex parlamentare. Proprio lei, in una recente intervista di Panorama, è tornata a parlare del reality di Rai Due, soffermandosi sul rapporto tra il servizio pubblico e questo genere di show e spiegando che Rai, proprio perché indirizzata a tutto il popolo, non può soffermarsi soltanto su alcuni contenuti; deve offrire, invece, una vasta possibilità di scelta. ‘Perché la Rai – ha così esordito Luxurianon dovrebbe avere un suo reality, per altro seguito da un pubblico vasto che va rispettato? Il servizio pubblico può e deve fare tutto: programmi d’inchiesta e di cultura, ma anche reality e spettacolo. Purché ben fatti. Io posso ascoltare Mahler e la Carrà senza dovermi imbarazzare per uno o per l’altra‘. Questo discorso non fa una grinza, per quanto i ‘nemici’ indiscussi dei reality possano criticare qualsiasi dichiarazione che li coinvolga.

    Ma l’intervista di Vladimir non si è fermata a queste poche battute: la conduttrice ha raccontato che la sua presenza all’Isola dei Famosi 2013 non è assicurata e, soprattutto, che, qualora dovesse essere riconfermata, lo verrebbe a sapere tra molto tempo.

    Sono sempre l’ultima a sapere le cose – ha spiegato Luxuria -. Hanno scritto di tutto, finché un blog ha dato per certo che Nicola Savino ed io saremmo stati riconfermati. Ancora non mi hanno contattata, però quello che sembrava certo, cioè che l’Isola non si facesse, non è più così‘.

    E, in effetti, la nuova edizione è stata confermata proprio recentemente: non sarà sostituita dal nuovo reality Il contadino cerca moglie e dovrà essere – queste, almeno, sono le aspettative dei vertici Rai – un programma ancor più interessante, sotto tutti i punti di vista; programma – ha spiegato Luxuria – che è riuscito a lanciare vere e proprie stelle del gossip nostrano; basti pensare a Belen Rodriguez:

    E già le avevo prefigurato tutto questo successo – ha raccontato la conduttrice -; è bella, molto determinata e sa il fatto suo. Però ho smesso di seguire le sue vicende, perché il gioco è prevedibile: mettersi sempre con un uomo occupato fa scalpore e ti permette di conquistare le copertine, ma dopo un po’ annoia‘.

    Nicola Savino speranzoso ma non troppo
    Primo piano di Nicola Savino

    Se Vladimir non è stata ancora confermata, non si può dire diversamente di Nicola Savino, che, intervistato dal noto settimanale TV Sorrisi e Canzoni, la cui direzione editoriale era stata affidata in passato ad Alfonso Signorini, ha confessato di essere speranzoso ma non troppo; i cambiamenti avvenuti in Rai, infatti, potrebbero anche portare a nuove e sorprendenti scelte. Certo, resta difficile credere che Nicola non verrà riconfermato, visto che ha presenziato alla serata in cui l’emittente ha presentato i palinsesti autunnali, ma tutto potrebbe succedere.

    Mi ha lusingato essere scelto per la serata – ha così esordito -; forse dipende dal fatto che l’Isola dei Famosi è andata bene… Un successo? Diciamo che la parola è un participio passato, però sono stato felice e anche un po’ sorpreso, perché ultimamente la tv generalista vive un’erosione di ascolti e invece noi ci siamo riconfermati. Io ovviamente prendo tutto con leggerezza, ho sempre voglia di imparare, non do mai nulla per scontato‘.

    E poi ancora:

    Sull’Isola non ho ancora conferme, ma neppure smentite. Credo che la Rai non rinuncerà ad un prodotto di successo, non ho un contratto con la Rai, sono un battitore libero, ma sono pronto, Luxuria l’ho sentita, è pronta pure lei, in Rai è appena cambiata la direzione ma L’Isola in questo momento è uno dei piccoli patrimoni di un’azienda che da una parte fa cultura e dall’altra fa intrattenimento con i reality show. Come potrebbe essere la prossima edizione? Secondo me l’idea è che vale tutto, potrebbe tornare un concorrente che ha fatto quest’edizione o altri ex concorrenti, l’idea è di giocare con il format senza rigidità‘.

    Se fossimo in Nicola, prima di azzardare ipotesi sulla prossima edizione, aspetteremmo conferme dai vertici aziendali… In circostanze come queste, e soprattutto quando si parla di mamma Rai, che una ne dice e altre mille ne fa, la prudenza non è mai troppa…

    871

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI