L’Isola dei Famosi 2012, la Seratona: Antonella Elia anonima, Aida vincitrice morale

L’Isola dei Famosi 2012, la Seratona: Antonella Elia anonima, Aida vincitrice morale

L'Isola dei Famosi 2012 si è conclusa ufficialmente ieri con una Seratona divertentissima, in cui Antonella Elia, però, è stata poco più che una comparsa; Aida Yespica, invece, è stata decretata vincitrice morale del programma, per la gioia di tutti i naufraghi e i suoi fan

    ISOLA DEI FAMOSI 2012 DIVINO OTELMA SERATONA

    L’Isola dei Famosi 2012 ieri ci ha sorpreso: Nicola Savino e Vladimir Luxuria, due rivelazioni (lei, soprattutto) del reality di Rai Due, hanno preparato una puntata di quelle davvero scoppiettanti; come avrete senz’altro immaginato prima dell’annuncio di questo appuntamento speciale, tutti e venti i concorrenti, infatti, sono stati in studio e ognuno di loro ha avuto modo di dire la sua non soltanto su Antonella Elia ma anche sui rapporti instaurati con i naufraghi; niente da fare per Cristiano Malgioglio, che non ha voluto dare ulteriore spazio a Mariano Apicella e alle sue esternazioni omofobe; neanche per Guendalina Tavassi, Jivago Santinni e il Divino Otelma, sui quali lo staff avrebbe potuto puntare molto di più e che, invece, sono stati relegati al ruolo di semplici comparse (solo Otelma, a dire il vero, è riuscito a regalarci un mare di risate cantando il suo nuovo singolo, assieme a Rossano Rubicondi, ‘Baia del Sol’); lo stesso vale per la cognatina di Barbara D’Urso, Andrea, che non ha avuto modo di confrontarsi con Manuel Casella, dopo il tradimento dell’ultima puntata (sempre che di tradimento si tratti, visto che, nonostante le critiche di tutti, i due erano stati chiamati semplicemente ad affrontare una tra le prove finali).

    È vero, insomma, che i concorrenti hanno avuto modo di partecipare, ma lo è altrettanto il fatto che la redazione ha scelto questioni quasi sempre poco ‘compromettenti’ (qualche giorno fa, per esempio, Vladimir Luxuria ha parlato di ‘corna’ e di ‘scomode simpatie’, e di tutto questo in studio non è venuto fuori nulla).

    Tutto è stato incentrato, infatti, su nomination piuttosto strane, che hanno permesso di decretare, ripercorrendo i momenti più divertenti di queste dieci settimane, e non senza il confronto diretto tra i protagonisti, i conduttori e gli opinionisti – i soliti ma simpatici Lucilla Agosti, Barbara De Rossi, Diego Passoni e un esperto di numeri, figlio del celebre Mannheimer – i rappresentanti di categorie davvero divertenti: il Divino Otelma, per esempio, è risultato ‘il più negato nelle prove fisiche’ e anche ‘il peggior fisico da spiaggia’; Rossano Rubicondi e Carmen Russo, l’uomo e la donna ideali; Guendalina Tavassi, ‘la naufraga più divertente’; Cecchi Paone, ‘il miglior naufrago non protagonista’; Nina Moric, infine, ‘la più rifatta’ (in questo caso, più di tutti gli altri, c’è stato, in realtà, l’imbarazzo della scelta).

    sexy simbol femminile isola dei famosi 2012

    Ma non è finita qui. Alla fine della puntata, infatti, è stato decretato il vincitore morale dell’edizione, che, scelto dalla maggioranza dei naufraghi, ha ottenuto la fascia del ‘Naufrago dei naufraghi‘; in altri termini, si tratta di colui che, più di qualsiasi altro concorrente, i famosi e i non famosi avrebbero voluto vincesse; pensavamo che la sfida sarebbe stata disputata tra Max Bertolani e Manuel Casella, ma così non è stato: a trionfare è stata la rinata Aida Yespica, nominata anche ‘sex symbol femminile’ (titoli entrambi meritatissimi).

    antonella elia vince isola dei famosi 2012

    Per quanto riguarda Antonella Elia, beh, il poco spazio riservatole rispecchia esattamente il poco spazio che lei, con un bel vestito da Barbie, è riuscita ad avere in tutto l’appuntamento di ieri: quella che finora ha dimostrato di essere una guerriera, infatti, pur non essendosi lasciata sopraffare dal vergognoso buonismo di tutti gli ex-naufraghi, non ha dato adito alle polemiche, insospettendo ancor di più chi ha sempre sostenuto che recitasse un copione ben scritto durante tutte le puntate. Ci saremmo aspettati, insomma, una maggiore partecipazione, oltre al bel momento in cui la vincitrice di questa edizione ha annunciato il nome dell’associazione che beneficerà di metà del montepremi (ben centomila euro), Amnesty International, con la quale – lo ha dichiarato proprio lei – ha intenzione di lavorare.

    La Seratona è stata davvero un bel momento, che, almeno secondo noi, ha confermato che una decima edizione dell’Isola s’ha da fare. Speriamo bene…

    778

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI