L’Infedele torna lunedì su La7 e Gad Lerner spara a zero sulla De Filippi [VIDEO]

L’Infedele torna lunedì su La7 e Gad Lerner spara a zero sulla De Filippi [VIDEO]

Dal 3 settembre torna L'infedele su La7

da in Gad Lerner, La 7, Talk Show
Ultimo aggiornamento:

    Gad Lerner su La7 con L'Infedele


    Gad Lerner e L’Infedele su La7 da lunedì 3 settembre. Il talk show giunto alla sua undicesima edizione tornerà lunedì e parlerà dei Misteri dei palazzi romani: fra Vaticano e Quirinale. Gianluca Nuzzi, giornalista di La7, epurato dal suo programma perché autore del libro Vaticano Spa. Oltre che di Vatileaks, si parlerà anche dei nemici di Giorgio Napolitano. Dopo Piazzapulita e il futuro ritorno di Michele Santoro La7 si conferma la rete dell’informazione italiana. Alla presentazione del talk show Gad Lerner ha parlato di attualità e criticato Maria De Filippi.

    Da undici anni Lerner conduce il suo Infedele su La7 ed è arrivata un po’ di concorrenza, anche se secondo il giornalista milanese ‘Non siamo mai troppi! Io sono un po’ il veterano, sono qui dall’inizio e ogni volta che ho visto crescere la rete era quando ci davano per spacciati, quando c’era un cambio di azionisti. In questi casi la rete diventa imprevedibile e tutti si devono ricredere perché noi cresciamo, un pò per merito nostro, un pò per demerito della concorrenza. C’è necessità di fare e dare informazione, anche critica. L’arrivo di Santoro era inevitabile, dopo il fallimento della prima trattativa l’avevo detto: ‘Peccato. Ma so che è solo un rinvio‘, ha detto al magazine del Corriere della Sera, Sette.

    Alla squadra dell’Infedele si unisce anche Gianluigi Nuzzi, il giornalista del canale che aveva perso il suo talk show a causa del suo libro scomodo dedicato al Vaticano. Ci sarà anche una novità musicale: si parte con Ramin Bahrami e poi verranno proposti degli interpreti della musica di Bach. Cambiano anche gli ospiti: ‘Mi auguro di avere meno tecnici, meno esperti di economia. Abbiamo passato una stagione attorno allo spread, come fosse un malato grave con tutti questi medici attorno. Vorrei diventare una palestra per politici, o per lo meno riceverne modiche quantità, non vorrei essere un salotto di solite facce‘.

    Nell’intervista viene chiesto a Lerner di elencare i sette peccati capitali della TV nostrana: se lui è la gola, Fabio Fazio è l’avarizia (scherzandoci sopra ‘Detto da un ebreo a un ligure’). L’invidia è Maurizio Belpietro perché ‘invidia tutti quelli che hanno un talk perchè a lui lo promettono sempre e non glielo danno mai… Ma forse, se non glielo danno è perché sanno che non funzionerebbe‘, mentre l’accidia è Maria De Filippi perché secondo il giornalista ‘è palese che non crede in quello che dice, nella realtà che ci presenta‘.

    A cambiare un po’ le carte in tavola quest’anno ci pensa Gianluca Nuzzi che realizzerà un’inchiesta dedicata a tutti gli argomenti trattati in puntata e affianca Lerner nel promo del primo appuntamento dell’undicesima stagione dedicato ai palazzi del potere a Roma. ‘Sappiamo di vivere una stagione cruciale per l’Italia e la squadra dell’informazione di La7 è la più attrezzata per raccontarla. Non potevo mollare proprio adesso che il gioco si è fatto serio‘. Eliminati i tecnici che l’anno scorso hanno portato a una flessione degli ascolti, il programma cambia. In conferenza Lerner si è anche lasciato andare al suo schieramento politico: ‘Sono schierato, ma con terribili difficoltà. Se avessi una pistola puntata alla testa, tra Bersani e Renzi sceglierei il primo‘. Contento anche Nuzzi, che porterà nello show reportage di 40-50 minuti dedicati ai mali del Paese. Per la musica, dopo il pianista iraniano Ramin Bahrami, che rivisiterà a modo suo alcune arie di Bach assieme ad altri ospiti musicisti come Sonig Tchakerian, Avi Avital, Pietro De Maria, Edoardo Catemari. Appuntamento lunedì 3 settembre alle 21:10, su La7.

    670

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gad LernerLa 7Talk Show Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI