Katherine Heigl torna in tv; novità per Jersey Shore 4, Royal Pains, Pretty Little Liars e Glee

Katherine Heigl torna in tv; novità per Jersey Shore 4, Royal Pains, Pretty Little Liars e Glee

Katherine Heigl torna in tv; il cast di Jersey Shore ottiene un aumento per la quarta stagione; Mark Feuerstein (Royal Pains) aumenta di un anno il suo contratto (e sarà pagato di più); Annabeth Gish in Pretty Little Liars 2; Darren Criss vuole uno spinoff da Glee

    katherine heigl torna in tv

    Katherine Heigl torna in tv, niente serie tv ma un film di HBO Films, che ha opzionato i diritti del libro semiautobiografico “The Knitting Circle” di Ann Hood, da cui sarà tratto un film di cui l’ex interprete di Izzie Stevens sarà protagonista e produttrice. Libro e film, in particolare, racconteranno la storia di una madre che deve fare i conti con la morte della sua unica figlia, un lutto che mette a rischio tutti gli aspetti della sua vita, incluso il matrimonio. Per passare il tempo, si unirà a un circolo di maglia, le cui partecipanti, oltre che a nuove tecniche, le racconteranno le loro storie di speranza e disperazione.

    Il cast di Jersey Shore sbarcherà in Italia al gran completo per la sua quarta stagione, mentre dobbiamo ancora capire se Jersey Shore 4 arriverà in Italia solo per una vacanza o per tutto il tempo della durata del reality, di certo sono stati risolti i problemi contrattuali del cast, che secondo EW.com guadagnerà – almeno i partecipanti storici – 100.000 dollari ad episodio più extra vari ed eventuali.

    Ritocco anche per Mark Feuerstein, per la terza stagione di Royal Pains guadagnerà minimo 135.000 dollari ad episodio (140-150.000 con i bonus), ma in cambio ha allungato il suo contratto di un anno; Royal Pains è la serie più vista di Usa Network (7.3 milioni di telespettatori, 3.1 dei quali nella fascia 18-49), nessuna sorpresa quindi che pure Feuerstein, come già Matt Bomer e Tim DeKay di White Collar, abbia ricevuto un aumento di stipendio.

    Annabeth Gish apparirà nella seconda stagione di Pretty Little Liars, l’attrice (X-Files, FlashForward) sarà Anne Sullivan, misteriosa terapista che tenterà di carpire i segreti delle quattro bugiardelle. Secondo Marlene King “dopo gli eventi del season finale la polizia penserà che le ragazze stanno mentendo, per questo i loro genitori insisteranno nel fargli vedere qualcuno che possa distoglierle dalla loro ossessione sull’assassino di Allison. La terapista avrà una parte importante nella seconda stagione e nella caccia ad A.”.

    Chiudiamo con quella che è ad oggi più una curiosità che altro, durante la presentazione del reality show tratto da Glee Darren Criss (Blaine nello show) si è detto disponibile ad apparire in una sitcom che abbia per protagonista il suo personaggio: “Mi è piaciuto molto lavorare nello show, e sarei disponibile a fare uno spinoff di Glee o qualunque cosa vogliano fare”, ha detto Criss.

    479

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI