Katherine Heigl, addio consensuale a Grey’s Anatomy

Dopo sei anni Katherine Heigl sarebbe vicinissima ad andarsene dalla serie che l'ha resa una star

da , il

    In questa sesta stagione di Grey’s Anatomy l’abbiamo vista pochissimo e – detto proprio fuori dai denti – non ne abbiamo sentito la mancanza, anzi: eravamo anche un po’ stufi di riportare “Izzie Stevens torna, anzi no, però forse sì”. Ebbene, secondo quanto riportato da Ausiello di Entertainment Weekly, dopo sei anni Katherine Heigl sarebbe vicinissima ad andarsene dalla serie che l’ha resa una star. Il rumors non è certo – né ABC né attrice confermano – ma considerato che Ausiello fu il primo a riportare l’addio di T.R.Knight…possiamo fidarci!!!

    Secondo quanto riportato dal columnist di EW, Shonda Rhimes sarebbe d’accordo nel lasciare andare Katherine Heigl da Grey’s Anatomy, probabilmente dopo aver scoperto – tra pause per il film e pause maternità – che il medical drama della ABC funziona anche senza di lei. Come avevamo detto nei giorni scorsi, l’attrice sarebbe dovuta tornare sul set il primo marzo per filmare gli ultimi cinque episodi della stagione, e se vi state chiedendo perché abbiamo usato “sarebbe” beh…perché il primo marzo, secondo Ausiello, sul set di Katherine Heigl non s’è vista manco l’ombra, cosa che secondo molti insider significa che l’episodio delle scorse settimane con Izzie che è tornata e se ne è andata vale come ultimo episodio in cui rivedremo/abbiamo visto Izzie.

    Ma cosa è successo? Le versioni divergono, secondo alcuni l’attrice era a casa e pronta per lavorare (non le è arrivata una sceneggiatura anche se Shonda Rhimes aveva detto che ci sarebbe stata?), secondo altri le cose sono più complicate di così: considerati tutti i casini in cui la Heigl si è messa da quando ha cominciato a lavorare nella serie – nel 2007 criticò pubblicamente Isaiah Washington per l’insulto ‘frocio’ detto a TR Knight, nel 2008 rifiutò la nomination agli Emmy perché non riteneva di aver avuto del materiale ‘giusto’ per concorrere, nell’estate del 2009 al David Letterman Show disse che lavorava in condizioni intollerabili, “il primo giorno di riprese abbiamo lavorato per 17 ore, una cosa crudele” – non vediamo come le cose potrebbero essere peggio di così, sta di fatto che da mesi ABC ed Heigl sono in trattative per una risoluzione consensuale che – sebbene nessuno conferma – sarebbe arrivata ieri.

    Mi piace lo show e spero duri molto a lungo – aveva detto l’attrice qualche tempo fa, sempre in occasione della polemica sulle 17 ore di lavoro – ma non penso che continuerò a recitare in Grey’s Anatomy per tutto questo tempo“: a quanto pare, è stata accontentata…e sono molto lontani i tempi in cui – ed era il 2008 – il presidente Stephen McPherson cantava le lodi della Heigl parlandone come “una attrice fantasticamente talentuosa“ che non avrebbe mai lasciato lo show perché fondamentale…