Katee Sackhoff parla della quarta stagione di “Battlestar Galactica”

Katee Sackhoff parla della quarta stagione di ‘Battlestar Galactica’

da , il

    katee sackhoff

    Uno dei maggiori storyline della quarta stagione di Battlestar Galactica (qui il video riassunto della prime tre stagioni) dovrebbe essere incentrato su cosa sia veramente successo a Kara “Strabuck” Thrace e l’attrice che la interpreta, Katee Sackhoff, ha rilasciato alcuni spunti interessanti nel corso di un intervista con la stampa.

    Premesso che gli attori non sempre sanno che direzione prenderà la storia della serie di Sci Fi Channel, la Sackhoff ha spiegato che nonostante siano già stati girati i primi 14 episodi della stagione, non c’è ancora stato nessun ‘conciliabolo’ su come Starbuck possa essere tornata dalla morte “anche se credo che l’arcano verrà svelato alla fine della serie. Abbiamo invece parlato, ha detto l’attrice, della vera identità del modello finale dei Cylon, anche se personalmente non credo a quanto ci hanno detto. Penso invece che sia una di quelle cose che verranno tenute nascoste vino alla fine: ne abbiamo parlato, ma non credo sarà una cosa sicura finché non la vedremo in tv”. La Sackhoff ha anche parlato della reazione, “scioccata e arrabbiata”, dei suoi compagni quando alla fine della terza stagione si è scoperto che essi sono dei Cylon: “Michael Hogan, che interpreta il Colonello Tigh, ha avuto difficoltà ad adattarsi alla trasformazione del suo personaggio. Per quanto mi riguarda, invece, sono indifferente”. I fan che hanno visto Razor, il film ispirato alla serie, ricorderanno la profezia secondo cui Starbuck potrebbe essere portatrice di distruzione: “Penso che potrebbe esserlo, ha spiegato scherzando l’attrice, cos’altro può accadere al mio personaggio? Potrebbe certamente uccidere un sacco di persone”. Sebbene i fan la vedano come una dura imperturbabile, la Sackhoff ha rivelato che nella quarta stagione “il mio personaggio si sentirà molto solo, vulnerabile: è anche possibile che questo la renda molto pericolosa, soprattutto se ci sarà qualcuno che le si metterà contro”: tra i sospettati, l’Ammiraglio Adama (Edward James Olmos) e il Presidente Roslin (Mary McDonnell). Nel fermento della quarta stagione, non mancherà un lato romantico, anche se l’attrice ha detto di non credere “che Lee e Kara finiranno felici e contenti. Non penso che siano destinati a stare insieme come coppia, forse sono destinati ad essere migliori amici, a incoraggiarsi a vicenda. Se c’è qualcuno che può far star bene il mio personaggio e farla sentire felice, questo è probabilmente Leoben: Anders è troppo debole per la sua emotività, Lee è troppo boy-scout, per cui Leoben è l’unica persona con cui Kara potrebbe essere felice, e anche se vorrei che alla fine il mio personaggio trovasse la calma, non credo che potrà veramente mai essere felice, come d’altronde nessun altro nella serie: penso che il finale sarà scioccante, e non credo che ci sia un modo per rendere tutti felici. L’ho anche detto, fin dall’inizio, al produttore esecutivo Ron Moore, di non far calare il sipario sulla serie mettendoci tutti in una scatola infiocchettata. Mi ha risposto, ha concluso l’attrice, che non ha mai avuto intenzione di farlo, perché non sarebbe una cosa reale e Battlestar è sempre stata una serie ‘reale’”.