Kate Walsh parla del suo ritorno in Grey’s Anatomy

Kate Walsh parla del suo ritorno in Grey’s Anatomy

    kate walsh

    Tv Guide ha fatto un’intervista a Kate Walsh riguardo al suo ritorno in Grey’s Anatomy avvenuto nella scorsa puntata, ma l’attrice ha parlato un po’ di tutto…e potrebbe tornare nella ‘serie madre’ come regular! Se volete saperne di più, non dovete far altro che cliccare su continua…

    Parlando dello sciopero degli sceneggiatori (e di Private Practice, serie che la vede protagonista) la Walsh ha detto: “Non direi che è stato esattamente come un ‘coitus interruptus’, ma esserci fermati solo dopo 9 episodi a causa dello sciopero mi ha disorientato, è stato come andare sulle montagne russe con il trenino che si ferma all’improvviso. Voglio dire, non si sa mai cosa può succedere con uno spinoff, e recitarvi è come un sogno che si avvera: la gente ci guarda, e il network aveva ordinato 9 episodi…e poi, beh…’la fine’”. Parlando di politica, l’attrice ha detto di aver sfruttato lo stop imposto dallo sciopero per far campagna per Obama “Sono appassionatamente convinta che sia la persona migliore per essere il prossimo presidente e, ha aggiunto l’attrice con una risata, non lo dico perché sua moglie è una grande fan di Grey’s”. Nella puntata andata in onda giovedì scorso, Addison è tornata al Seattle Grace per “fare un’operazione che solo lei poteva fare, ed ho fatto una scena veramente grande e divertente assieme a Meredith e Derek”. Ma, come avevamo scritto, la Walsh si è divertita molto a girare le scene con Sara Ramirez (Callie Torres) e Brooke Smith (Erica Hahn). “Io, Sara e Brooke abbiamo scherzato sul fare un altro spin-off e chiamarlo ‘The Three Bad Bitches in New York’”. Al momento non sappiamo se nelle prossime puntate vedremo di nuovo la dottoressa Montgomery al Seattle Grace, ma – sebbene l’attrice abbia confermato che Private Practice ritornerà e sarà confermato per una seconda stagione – secondo TV Guide se lo spinoff (che fa ascolti buoni ma non ottimi, e che i critici trovano ‘seccante’) fosse cancellato, non è escluso che la Walsh torni come regular alla serie madre: al momento la ABC dà comunque fiducia alla serie (d’altronde, ha lo stesso pedigree di Grey’s, sceneggiatori inclusi), e Private Practice, assieme a Pushing Daisies e Dirty Sexy Money, è una delle serie per cui la rete sta preparando una campagna in grande stile per il loro ritorno.

    532