Junior MasterChef Italia: il vincitore è Emanuela Super Vicky

Junior MasterChef Italia, il vincitore della finale è Emanuela Super Vicky

da , il

    Alla fine ha trionfato lei a SkyUno: Emanuela Super Vicky, 9 anni, è il primo vincitore di Junior MasterChef Italia, versione kids di MasterChef. Ieri sera – 10 aprile 2014 – una finale mozzafiato l’ha incoronata, e così potrà realizzare il suo sogno (?): aprire un ristorante a Bari, quando sarà grande anche se, a parlare con lei, pare si diventi grandi in fretta (qui la recensione), a giudicare dalle specialità che sa preparare in cucina ché noi neanche un uovo fritto al momento. Ha scalzato Federico nella prova finale, proponendo un menù meno ricercato ma di ‘pancia’, così da aggiudicarsi una borsa di studio da 15.000 euro, viaggio compreso, a DisneyLand Paris.

    Emanuela si è giocata la finale proponendo un menù denominato “ritorno a casa” fatto di ravioli di violetta di Gallipoli e ricotta di bufala su pestino di basilico e burro ai crostacei (sì, lo so, noi comuni mortali non capiamo nemmeno cosa sia il burro ai crostacei!), con un secondo piatto a base di calamaro ripieno su insalatina mediterranea e pane aromatizzato e, dulcis in fundo, tortino al limone su ananas profumato alle spezie e fiori eduli.

    Niente paura, a differenza di quanto successo con la finale di MasterChef 3 Italia, la versione Senior per capirci, la proclamazione non è avvenuta in diretta, per la gioia di Carlo Cracco che si trova evidentemente più a suo agio nelle vesti di giurato;

    ma anche di ospite visto che ieri sera ha presenziato nello show culinario per una sorta di effetto-testimone che si protrae tra le produzioni di cucina di SkyUno (settimana prossima parte il suo Hell’s Kitchen), aderendo alla tensione prevista alla ‘scoperta’ della MysteryBox della serata.

    Siamo certi che ci si possa impegnare molto, e potrebbe essere questo il caso, ad alleviare le sconfitte, le tensioni e i dilemmi che i bambini si trovano ad affrontare durante questa versione del cooking show diventato famoso anche in Italia, ma se un bambino a 9 anni vuole giocare con la pasta – e gli riesce bene! – ben venga, se vuole aprire già un ristorante, direte, non è ‘colpa nostra’, ma da qui a suffragare certe tesi, ce ne vuole. I Senior…esistono anche per questo: pulire dagli arrivismi, promuovere autenticità e saggezza. Allora, perché Emanuela ha la passione anche per il canto, che facciamo? L’anno prossimo sarà a Ti lascio una canzone?

    Antonella Clerici, velatamente, pare rispondere, dall’alto delle polemiche che le sono riservate, e su Twitter dice:

    Ah, se Maelle potesse parlare…