Joss Whedon ed Eliza Dushku nella nuova serie della Fox, Dollhouse

Joss Whedon ed Eliza Dushku nella nuova serie della Fox, Dollhouse

“Dollhouse”, prodotto da 20th Century Fox TV, è il primo progetto televisivo di Whedon dopo la cancellazione nel 2002 del suo drama “Firefly”

    eliza dushku

    La Fox ha ordinato 7 episodi per una nuova serie sci-fi, intitolata “Dollhouse”, che riunirà Joss Whedon, il creatore di Buffy L’ammazza vampiri, a Eliza Dushku, la ‘Faith’ di “Buffy” e di “Angel” (per l’attrice si era parlato di uno spinoff incentrato su Faith, ma la Dushku si era chiamata fuori per recitare in “Tru Calling” della FOX).

    “Dollhouse”, prodotto da 20th Century Fox TV, è il primo progetto televisivo di Whedon dopo la cancellazione nel 2002 del suo drama “Firefly”. La trama di “Dollhouse” vedrebbe la Dushku (futura guest star in Ugly Betty) nel ruolo di Echo, membro di un gruppo di uomini e donne a cui sono stati impressi differenti personalità e assegnati a diversi compiti (ma i report non specificano quali siano in questi ‘compiti’ né chi sia ‘l’assegnatore’ di questi compiti). Quando non sono in servizio, le persone di questo gruppo non ricordano nulla, e vivono nel laboratorio/dormitorio chiamato Dollhouse (casa di bambole). Ma un giorno Echo comincerà a ricordare qualcosa, e tenterà di scoprire di più sul suo passato. L’idea per questo show sarebbe venuta fuori casualmente durante un pranzo tra il regista/produttore/sceneggiatore e la Dushku, e la Fox è stata talmente entusiasta del progetto da commissionarne sette episodi le cui riprese, sciopero permettendo, partiranno in primavera (e la Fox non lo metterà in palinsesto prima del prossimo inverno). Whedon è già al lavoro sulla sceneggiatura, un mix tra “Alias” e “In viaggio nel tempo”, “perché Echo, ha spiegato lo sceneggiatore, cambia continuamente identità!” “Joss è il mio amico preferito, un genio e confidente fin da quando avevo 17 anni” ha dichiarato invece la Dushku, che sarà anche tra i produttori del progetto “E’ incredibile quanta energia e eccitazione ho per la serie; non posso aspettare ad impersonare Echo”.

    364