John Noble parla del futuro di Fringe

John Noble parla del futuro di Fringe

Da un paio di episodi a questa parte Fringe ha trovato quella marcia in più che sembrava mancare ai primi episodi della serie, ma è stupefacente soprattutto come John Noble riesca ad interpretare il ‘pazzo’ personaggio di Walter Bishop: proprio l’attore ha parlato del futuro della serie, e di quello che aspetta il suo personaggio…

    john noble fringe

    Da un paio di episodi a questa parte Fringe ha trovato quella marcia in più che sembrava mancare ai primi episodi della serie, ma è stupefacente soprattutto come John Noble riesca ad interpretare il ‘pazzo’ personaggio di Walter Bishop: proprio l’attore ha parlato del futuro della serie, e di quello che aspetta il suo personaggio…

    Noble è partito tessendo le lodi di tutti i suoi compagni di cast, ma soprattutto di Lance Reddick, l’agente Broyles nella serie: “E’ un uomo quieto e dignitoso, ha spiegato l’attore, e parlandoci ho scoperto che è anche un compositore di musica jazz, tra le altre cose. E’ un uomo per tutte le stagioni, molto enigmatico, ma una persona con cui è piacevole passare il tempo“.

    Oltre all’episodio andato in onda ieri sera (parliamo, ovviamente, della programmazione americana, visto che in Italia non ci risulta ancora nessuna messa in onda), prima della pausa natalizia potremmo gustarci altri 2 episodi di Fringe, che poi tornerà il 20 gennaio sulla Fox. A questo proposito, Noble ha rivelato che i fan potranno godersi un sacco di momenti ‘Waltereschi’, anche se vedremo il suo personaggio prendere una svolta un po’ ‘dark’.

    Abbiamo appena finito di girare l’ultimo episodi di Dicembre, ha detto Noble, e ci saranno un sacco di momenti ‘Walter’, alcuni anche inappropriati, in realtà. Nell’episodio in onda la settimana prossima (che poi sarebbe quello di ieri sera, ndr), vedremo Walter sotto una luce diversa, sarà vulnerabile. Tornerà al manicomio, e diventerà un uomo ‘timoroso’; e anche se avrà i suoi momenti ‘Walter’ nel corso della puntata, lo rivedremo come era quando l’abbiamo visto la prima volta, e sarà interessante vedere a cosa andrà incontro“.

    E sarà anche interessante vedere come procede la relazione padre figlio, il cui legame si rafforza ogni puntata che passa: “Dal mio punto di vista, ha spiegato Noble, e penso che Josh Jackson sarebbe d’accordo, questa relazione è uno dei punti che ha destato il nostro interesse: io e Josh ne abbiamo parlato un sacco, e pensiamo che la relazione padre figlio non diventerà mai una sorta di ‘…e i due fuggirono insieme verso il tramonto’.

    E’ comunque indubbio che la loro relazione continuerà a crescere“.

    E se lo storyline padre figlio crescerà, cosa dire della mitologia di Fringe? Il penultimo episodio, “In Which We Meet Mr. Jones“, era molto ‘Lostiano’, e Noble ha promesso che ci sarà “una crescita nella mitologia della serie” con il progredire della stagione, per quanto questo significherà che “non tutto verrà spiegato più in un solo episodio“.

    Quanto al suo personaggio, l’attore spera che venga messo in mezzo ai misteri più bizzarri: “Penso che il viaggio di Fringe sia solo all’inizio, ha concluso infatti Noble, e siamo tutti consapevoli che sarà possibile passare da un buono show ad uno show grandioso“. Grazie alle ultime puntate, ci crediamo anche noi…

    609