Joe Tolerico parla di Heroes Evolutions

Joe Tolerico parla di Heroes Evolutions

Lo sciopero degli sceneggiatori ha causato lo stop di molte produzioni televisive, ma non tutto il lavoro di sviluppo delle serie tv si è fermato: ovviamente non parliamo delle sceneggiature, ma di siti web e quanto altro

    heroes logo

    Lo sciopero degli sceneggiatori ha causato lo stop di molte produzioni televisive, ma non tutto il lavoro di sviluppo delle serie tv si è fermato: ovviamente non parliamo delle sceneggiature, ma di siti web e quanto altro.

    Heroes, ad esempio, è una serie che ha sfruttato con successo internet e i nuovi media, con la NBC che ha continuamente sviluppato il sito internet con sezioni e novità sempre a disposizione dei fan: oltre alle graphic novel, il sito di Heroes si è arricchito di una nuova sezione “Heroes Evolutions“, che include misteri interattivi, giochi, puzzle, schede dei personaggi, e storie esclusive che è possibile trovare solo nel sito della NBC, che ha promesso di aggiornare il sito finché la serie non ricomincerà. Tra i ‘creatori’ del sito, Joe Tolerico, senior producer della NBC, che in un’intervista a Heroes Wiki ha spiegato così la scelta: “Vogliamo essere sicuri che per i fan della serie ci sia sempre qualcosa di nuovo, e lavoriamo a stretto contatto con i creatori dello show per far sì che il nostro e il loro lavoro non si contraddicono, e che sia nello show che nel sito ci sia sempre qualcosa che si evolve in modo inaspettato”. Ad Heroes Evolutions, ha spiegato Tolerico, “lavorano circa 20 persone, alcuni che suggeriscono gli storyline, altri che producono video sempre nuovi, altri che trattano con i più grandi fumettisti”. Il nome originario del progetto era “Heroes 360,” ma Tolerico ha spiegato che il nome è stato cambiato per renderlo più rappresentativo e accattivamente: “360 è così 2006! …in tutta onestà, il termine era stato usato per spiegare agli esecutivi che questo progetto era onnicomprensivo, ma all’inizio della seconda stagione, siamo arrivati con una lista di nome…ed ‘Evolutions’ è stata una scelta fatta ad ampia maggioranza, che ben rappresentava il nostro progetto: un processo graduale in cui qualcosa cambia in qualcos’altro, di solito più completo o di forma migliore”. E guardando avanti, Tolerico spera che nella terza stagione ci siano più “integrazioni” nello show, ma soprattutto maggiori “crossover” tra la serie e il progetto web: “Ci piacerebbe, ha concluso il produttore, che i personaggi interagissero di più con il pubblico”.

    419