Jodie Foster doppia Maggie Simpson e difende i diritti dei bambini

Jodie Foster doppia Maggie Simpson e difende i diritti dei bambini

La celebre attrice hollywoodiana è apparsa nel corso dell'episodio "Four Great Women and a Manicure", andato in onda sulla Fox americana il 10 maggio (l'Ansa e gli altri siti segnalano il 28 settembre, ma in realtà riprendono un vecchio post dell'Entertainment Weekly risalente al 2008); in un episodio dai toni di fiaba, vedremo Maggie/Jodie che, contrariamente al suo solito ciucciare, si "alzerà in piedi" per fare un eloquente discorso sui diritti dei bambini

    La voce ed il prezzo di Maggie Simpson sono due dei grandi misteri del celebre cartoon giallo, e se per il secondo abbiamo scoperto che è di 847,63 dollari (ossia quanto costava, qualche anno fa, mantenere un bambini), nei giorni scorsi abbiamo scoperto che quando Maggie parla…lo fa con la voce di Jodie Foster!

    La celebre attrice hollywoodiana è apparsa nel corso dell’episodio “Four Great Women and a Manicure” (vedi la nostra fotogallery), andato in onda sulla Fox americana il 10 maggio (l’Ansa e gli altri siti segnalano il 28 settembre, ma in realtà riprendono un vecchio post dell’Entertainment Weekly risalente al settembre 2008 travisando la data di inizio della ventesima stagione dei Simpson, appunto 28 settembre 2008); in un episodio dai toni di fiaba, vedremo Maggie/Jodie che, contrariamente al suo solito ciucciare, si “alzerà in piedi” per fare un eloquente discorso sui diritti dei bambini.

    In particolare, nell’episodio in questione vediamo la piccola Maggie ribellarsi al manager dell’asilo dove va di giorno, Mediocri-Tots, perché questo vuole demolire il suo palazzo fatto di mattoncini a causa della sua altezza. Quando Maggie si rifiuterà di farlo, il direttore si arrabbierà e urlerà a Maggie che si comporta come una “mocciosa“.

    Segue scena stile processo, quando Maggie, davanti agli altri bambini/giuria, dopo essersi tolta il ciuccio farà appunto il discorso sui diritti dei bambini, dove dice, parlando il terza persona che il palazzo rimarrà in piedi a dispetto di quello che pensa il direttore e che lei non ha bisogno di timbri per l’approvazione, “vive per sé stessa, e potrebbe scoprire cose che portano gloria a tutta l’umanità; queste sono le mie parole, e se la corte lo consente, è l’ora del sonnellino” (nel corso del quale sogna appunto di essere architetto).

    Insomma, dopo che le ha prestato la voce Elizabeth Taylor, Maggie torna a parlare e lo fa con la voce della Foster, particolarmente sensibile sul tema dei bambini anche grazie alla sua carriera di ex-bambina prodigio.

    Oltre alla Foster, nei Simpson apparirà anche Anne Hathaway, nel ruolo di una ragazza che fa talmente breccia nel cuore di Bart da renderlo – ci credereste? – educatissimo!

    434