Jericho, lo show di Carol Barbee risorge su Netflix a quattro anni dalla cancellazione?

Jericho va ancora forte su Netflix, e allora perché non produrre nuovi episodi? Secondo TV Guide Magazine, il servizio di streaming è in trattative con CBS per far risorgere la serie

da , il

    JERICHO

    Netflix potrebbe far risorgere Jericho: la notizia arriva via TV Guide, secondo cui il servizio di streaming online avrebbe contattato CBS per chiedere i diritti della messa in onda dello show, cancellato, risorto e cancellato di nuovo, e ancora popolarissimo – a quattro anni dalla fine della serie – su Netflix, che ripercorrerebbe così i passi già compiuti con Arrested Development, resuscitato ad anni di distanza (le due serie, tra l’altro, hanno in comune uno zoccolo duro di fan, vogliosi di nuovi episodi). Ce la faremo a rivedere Jericho – per cui, parafrasando la tagline, la cancellazione potrebbe essere solo l’inizio – in tv? Per ora, ecco tutto quello che c’è da sapere tra indiscrezioni, pro e contro…

    Jericho va ancora forte su Netflix, e allora perché non produrre nuovi episodi? Secondo TV Guide Magazine, il servizio di streaming vorrebbe ripercorrere con lo show di i passi già fatti con Arrested Development [che tornerà con 10 episodi, e forse più, nel 2013, a sette anni dalla cancellazione] e avrebbe contattato CBS per acquistare i diritti di produzione della serie. Se la notizia fosse vera sarebbero anche più chiare le supposizioni fatte da alcuni siti americani a febbraio, quando Leslie Moonves, presidente di CBS, parò del fatto che la sua rete e Netflix stavano lavorando ad uno show insieme – che allora si pensò essere proprio Jericho.

    Come già Arrested, anche Jericho ha una fan base leale, che dopo la cancellazione alla fine della prima stagione si mobilitò per salvare lo show inonando la CBS di noccioline: una mossa che convinse il network ad ordinare una seconda stagione da pochi episodi, che però non ottennero gli ascolti sperati. Secondo TV Guide, le trattative sono attualmente in fase preliminare, e tutti i soggetti coinvolti invitano al massimo ottimismo, non solo perché va capito se il progetto è finanziariamente sostenibile per Netflix e CBS, ma anche perché va capito quanto Netflix (i cui iscritti sono in calo) potrà continuare a finanziare produzioni originale – il servizio streaming ha già in canna due stagioni di House of Cards, 10 episodi di Arrested Development ed è stato accostato a due produzioni cancellate come Jericho, ma molto più fresche, ossia The River e Terra Nova.

    Certo, il precedente di Arrested Development – uno show, come anche Futurama e Family Guy, che torna a vivere ad anni dalla cancellazione – è incoraggiante, ma nel caso di Jericho c’è da pensare che gli attori e gli sceneggiatori di Jericho sono impegnati in altri progetti, e altri tentativi di revival – terza stagione su Comcast/CW e/o film di Jericho – sono finiti nel nulla; ad oggi lo show continua su fumetto – la nuova edizione arriverà in America quest’estate – ma chissà che prima o poi Jericho non torni anche in tv…