Jericho, al via domani la seconda stagione

Dopo la cancellazione e successiva resurrezione (e una lunga attesa da parte dei fan), prenderanno il via domani sulla CBS i sette nuovi episodi di Jericho

da , il

    Jericho, al via domani la seconda stagione

    (Un video promozionale dei fan)

    Dopo la cancellazione e successiva resurrezione (e una lunga attesa da parte dei fan), prenderanno il via domani sulla CBS i sette nuovi episodi di Jericho. (Attenzione, seguono spoiler)

    Dopo il video “100 motivi per vedere Jericho”, la preview delle prime tre stagioni messa in rete e il dietro le quinte di alcune scene, la produttrice Carol Barbee si (ri)concede a TV Guide, rivelandoci maggiori dettagli su quello che ci aspetta: un po’ di romanticismo, un nuovo presidente (non molto “chiaro”) degli Allied States of America, e un non meglio precisato imprevisto imprevisto che elettrizzerà questa seconda stagione. Come aveva già in parte anticipato, la Barbee ha fatto presente che causa i pochi episodi ordinati, la storia si svolgerà piuttosto velocemente, focalizzandosi perlopiù sul nuovo governo federale che opera a Cheyenne, Wyoming e sul nuovo leader, il presidente Tomarchio, (George Newbern, già visto in CSI, Cold Case, e Medium), che pare causerà non pochi “guai”. Secondo la Barbee “il legittimo erede del governo democratico è a Columbus, in Ohio, ma non hanno un numero sufficiente di basi militari che invece ha il governo di Cheyenne”. Il focalizzarsi sul nuovo ordine non aiuterà certo l’evolversi del lato romantico, anche se nella seconda stagione vedremo Jake (Skeet Ulrich) e Emily (Ashley Scott) insieme, mentre Eric (Kenneth Mitchell) e Mary continueranno la loro relazione. L’unica relazione che avrà un po’ più di spazio sarà quella tra Mimi (Alicia Coppola) e Stanley (Brad Beyer), “un caso, ha spiegato la Barbee, di opposti che si attraggono, ma lui è un personaggio, ha forza, è probabilmente quello che lei ha sempre cercato ma non ha mai trovato”. Una delle novità che bisognerà tenere d’occhio sarà anche il sito JenningsandRall.com, una compagnia di contractor così “convincente” da ingannare persino l’agente Robert Hawkins (Lennie James). Quanto all’imprevisto che “scuoterà la città”, sarà choccante ma non necessariamente lascerà un finale aperto: “Sarà una cosa odiosa, ha anticipato la Barbee, tanto che la città si rivolterà contro il governo di Cheyenne”. Per sapere cosa, dovremmo attendere solamente il ritorno di Jericho…