Jane Fonda a Che tempo che fa: l’attrice americana ospite di Fabio Fazio

Jane Fonda a Che tempo che fa: l’attrice americana ospite di Fabio Fazio

Jane Fonda a Che tempo che fa: l'attrice americana ospite da Fabio Fazio si racconta, parlando del lavoro e della vita privata

    Jane Fonda è stata ospite a Che tempo che fa: l’attrice americana è stata intervistata da Fabio Fazio, nella puntata di domenica 18 gennaio 2015, rispondendo di buon grado a tutte le domande che il presentatore del programma di Rai 3 ha voluto rivolgerle. Bella come sempre, la donna a 77 anni, vincitrice di due premi Oscar ha parlato con disinvoltura di se stessa, del suo lavoro e a tratti anche della vita privata, rivelando che dopo la separazione dal terzo marito, è diventata una femminista convinta e impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne. Un’intervista lunga in cui l’attrice ha rivelato aspetti della sua vita e del suo modo di viverla, finora sconosciuti.

    La felicità di intervistare la grande Jane Fonda si leggeva negli occhi di Fabio Fazio: ieri, domenica 18 gennaio 2015, la grande attrice americana vincitrice di due premi Oscar è stata ospite della trasmissione Che tempo che fa: una lunga chiacchierata con il conduttore, in cui molti temi sono stati trattati.

    Partendo dalla sua carriera, il primo ricordo dell’attrice va al film ‘Sul lago dorato’, dove ha recitato al fianco di Henry Fonda, suo padre: l’attrice ha affermato che nel film molte erano le somiglianze con la vita reale, in quanto il rapporto tra loro non è stato sempre semplice, e con alcune incomprensioni, ma è stato durante una scena del film che ha voluto dire una frase al padre, improvvisata. Sebbene l’uomo non amasse le improvvisazioni, la scelta della figlia gli fece venire le lacrime agli occhi, un fatto che probabilmente a molti è sfuggito.

    Palando della sua vita privata e del terzo marito Ted Turner, da lei definito ‘il mio preferito‘, e con cui è molto legata, conservando un ottimo rapporto, la rottura è arrivata quando a 60 anni lei ha chiesto un cambiamento, perché spesso ha dovuto fare cosa piaceva agli altri, soprattutto uomini, piuttosto che a se stessa, ma per Jane Fonda il cambiamento è fondamentale: è segno di vita.

    Da quando è single, è diventata un’attivista e poi anche una femminista per combattere la violenza sulle donne, che purtroppo è ancora un seme troppo vivo nella società moderna: per l’attrice non si deve chiedere il potere alle donne, ma l‘uguaglianza. Ma dopo temi più seri, c’è stato spazio per racconti più spiritosi, come il bagno nuda con Greta Garbo e Michael Jackson.

    Passando poi al suo modo di vivere il lavoro di attrice ha affermato che spesso non si sente all’altezza, ma le piace recitare, mostrando tutta l’empatia necessaria per portare in scena i ruoli che le vengono affidati. Ma alla domanda su quale sia l’emozione più forte provata, l’attrice ha ammesso che accanto a quella della nascita del suo nipotino avvenuta in casa, anche quella per la vincita del secondo Oscar, per ‘Tornando a casa‘ ha una certa rilevanza, senza trascurare l’ascesa a Machu Picchu, e infine quando aveva 62 anni e ha realizzato che si sentiva bene anche senza un uomo vicino.

    E alla fine un riferimento alla vita privata ed amorosa dell’attrice: l’importante è la sensualità, e vivere a 77 anni in modo appagante, anche godendo di una bella cena in un ristorante italiano.

    591

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE