Jack Bauer in Africa per il prequel di 24

Jack Bauer in Africa per il prequel di 24

    jack bauer 24

    Alla fine vedremo l’Africa in 24: ricordiamo che il continente nero era una delle location scelte per la settima stagione della serie, ma poi si sarebbero avuti ingenti costi di produzione (senza contare che il fuso orario avrebbe ‘sballato’ il concept di 24) e l’idea era stata lasciata cadere: grazie al prequel di due ore previsto per settembre, però, Jack Bauer andrà in Africa comunque.

    Come già avevamo detto, il film si svolgerà tra la fine della sesta e l’inizio della settima stagione, e come ha spiegato il produttore esecutivo di 24, Manny Coto, “Jack è un’anima travagliata, ed è alla ricerca di un posto dove trovare la pace, ma finirà in Africa proprio nel bel mezzo di un conflitto militare“. Non è ancora chiaro se quello che succederà in Africa avrà collegamenti diretti con la settima stagione della serie (come abbiamo scritto, i cattivi verranno da un paese africano fittizio, probabilmente chiamato Sangala), ma mentre è all’estero Jack scopre di essere chiamato a testimoniare a Washington: vorrebbe rimanere in Africa, ma alla fine riparte…ed è qui che comincia la settima stagione, a proposito della quale Coto ha parlato di Tony Almeida. Mentre è a Washington, infatti, l’agente Renee Walker chiederà a Jack di aiutarla ad investigare su alcuni attacchi terroristici che dovrebbero essere riconducibili all’ex agente del CTU presuntamente morto: “Jack Bauer, ha detto Coto, è ‘inquisito’ dal Senato per crimini contro l’umanità, ma sarà spinto ad investigare sul ritorno di Tony, e soprattutto sul perché l’ex collega vuole colpire il suo Paese”.

    358