Italia’s Got Talent: vince Stefano Scarpa, l’uomo bandiera

Stefano Scarpa, l'uomo 'bandiera', vince la terza edizione di Italia's Got Talent

da , il

    I pronostici della giuria erano tutti per lui e alla fine ce l’ha fatta: il vincitore della terza edizione di Italia’s Got Talent è Stefano Scarpa, giovane atleta dal fisico possente che è riuscito a stupire con le sue evoluzioni al palo persino i giudici, rimasti basiti di fronte al suo incredibile controllo muscolare. La prima a pronosticare la sua vittoria è stata Maria De Filippi, ‘copiata’ a ruota da Gerry Scotti e Rudy Zerbi. E il suo trionfo è stato accolto in studio da una standing ovation.

    Stefano Scarpa, 21 anni di Trani, ha vinto la terza edizione di Italia’s Got Talent e si è portato a casa i 100.000 euro in palio grazie a delle esibizioni mozzafiato che, prova dopo prova, hanno letteralmente conquistato giuria, pubblico in studio e telespettatori, che gli hanno tributato il giusto ‘riconoscimento’ con una percentuale di televoto paraticamente plebiscitaria.

    Secondo posto per il cantante con le ali Eugenio Amato: le sue esibizioni volanti, condite da una voce possente, hanno emozionato pubblico e giuria, ma il cantante-angelo ha dovuto ripiegare le ali di fronte alla prestanza fisica del giovane Stefano. E dire che dall’espressione era quello che più teneva alla vittoria finale.

    Sul podio con loro anche lo straordinario mentalista Federico Soldati, che con esibizioni eleganti e improntate alla meraviglia, ha letteralmente rapito Maria De Filippi – che di fronte a lui è rimasta a bocca aperta come una bimba – e ha ‘rischiato’ una ‘incriminazione’ da parte di Rudy Zerbi, pronto a spedirgli a casa una lettera dell’avvocato e le spese mediche considerato che i suoi esperimenti gli hanno tolto il sonno.

    Alle loro spalle, a comporre ‘l’ottetto’ di finalisti in predicato per la vittoria finale, troviamo il ‘tenore’ Salvo Randazzo, il piccolo Buscaglione Pierangelo Gullo, la coppia di ginnasti più ‘dolce’ del mondo – ovvero papà Igor e il piccolo Andrea Mathyuschenko -, l’altro ginnasta Devin De Bianchi e il minibreaker Emil Faccoli. Fuori dalla rosa dei ‘super-otto’ le talentuose Shortgirl, i Verba Volant, la piccola Syria Luongo, il nonno Luigi Necci, il gruppo dei Teatrallegria, il giocoliere Luigi Fiorentino, i fratelli D’Angelo – campioni del mondo di Tip Tap -, il ‘creativo’ Tiziano Traisci.

    Anche per quest’anno, dunque, Italia’s Got Talent finisce qui, ma le selezioni per la prossima edizione sono già partite: non resta che provarci compilando il form per la candidatura che trovate sul sito ufficiale del programma. In bocca al lupo a tutti.