Italia’s got talent 2014: primi sei finalisti scelti nella settima puntata

Italia’s got talent 2014: primi sei finalisti scelti nella settima puntata

La settima puntata di Italia's got talent 2014 ha decretato l'acceso alla finalissima per i primi sei concorrenti

    La settima puntata di Italia’s got talent 2014 ha finalmente reso noti i primi sei finalisti che si giocheranno il tutto e per tutto sabato 9 novembre 2013. Come avvenuto in tutte le edizioni di Italia’s got talent, 18 dei 36 semifinalisti sono stati suddivisi in tre sestine e dopo tutte le esibizione il primo al televoto ha avuto accesso alla finalissima, mentre il secondo ed il terzo sono stati sottoposti alla scelta dei giudici per un totale di 2 finalisti per sestina.

    La lunga liturgia di esibizioni con televoto e scelte da parte dei giudici Rudy Zerbi, Maria De Filippi e Gerry Scotti non ha allentato il ritmo di Italia’s got talent. Di sicuro, chi ha composto le sestine ha fatto in modo di rendere più variegato possibile lo spettacolo offerto dal talent show del sabato sera.
    La prima sestina prende il via da Milo e Martina, i baby campioncini di rock’n roll acrobatico alle prese con Tutti Frutti, seguiti da Marcello Ciccolessi ed il suo aeroplanino telecomandato a tempo di musica. Tocca poi all’esibizione da brivido di Vanni Oddera e Davide Rossi alle prese con il motocross in esterna, quindi tocca agli atleti cabarettisti Les Moldaves e a Francesco Nicolosi, appassionato violinista che ripropone il tema di Nuovo Cinema Paradiso composto dal maestro Morricone. Si conclude con i giovani Men at work, rappresentanti di elettrodomestici che si esibiscono con una coreografia popolata da ballerine-casalinghe e prodigiose scope elettriche. Non proprio a sorpresa il pubblico si rivela preda delle emozioni e premia il violinista Francesco Nicolosi, a porre l’accento sulla spettacolarità saranno i giurati costretti a decidere tra i giovani ballerini ed i motociclisti. Questi ultimi hanno la meglio sui rivali, incensati di complimenti con la certezza che avranno davanti un grande futuro.

    La seconda sestina è inaugurata dagli HDemy Cru, intenti a realizzare una nuova coreografia. L’effetto non è poi così spettacolare e la De Filippi preparatasi per quel di Amici non apprezza il fatto che in un gruppo spicchi solo uno. Segue Antonino Storniolo con il Wu – Shu: è apprezzata la buona volontà nonostante un errore che gli fa scivolare la spada.

    Si fa seguire con gusto il pagliaccio Benjamin Delmas nella sua performance esplosiva al quale succede il soprano Maria Prosperi con l’aria Vissi d’arte, tratta dalla Tosca ma l’accoglienza alla cantante è decisamente più tiepida. Menzione d’onore all’abilissimo illusionista Jason Enygma ed al mago delle bolle ‘Billy Bolla’ che non a caso arrivano in finale. Quest’ultimo ha dovuto vedersela con gli Hdemy Cru ma i giudici non lo hanno fatto tribolare per nulla.

    La terza ed ultima sestina comincia con Alexandr Magala che abbandona le spade per i trapani rotanti: Maria De Filippi chiude gli occhi sul finale ma chi ha assistito alla performance non può che esserne folgorato. Divertono i Marilù ispirati al rock anni Sessanta ma non quanto Ewan Colsell, stavolta alla prese con una parodia dell’escapologia supportata dalla sinuosa Belén. Il ballerino Antonio Sisca si esibisce nel Bolero di Ravel, mentre Bruna Viero propone un nuovo monologo comico sulle mamme e a chiudere il ciclo delle esibizioni ci pensa Francesco Gioia, strong man da brivido. A sorpresa il pubblico lascia passare in finale Antonio Sisca, mentre i giudici devono decidere tra Bruna Vero ed Alexandr Magala. La professoressa aspirante comica potrebbe finire a Zelig e Colorado, ma in finale ci arriva Alexandr, scelto da Maria De Filippi e Rudy Zerbi.

    Al mix tutto al maschile e dal talento assai variegato si aggiungeranno altrettanti talenti nella prossima puntata di Italia’s got talent: cosa dobbiamo aspettarci?

    662

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI