Isola dei Famosi, Sgarbi rinuncia per mammà, arrivano Flavia Vento e Michi Gioia

La madre nega a Vittorio Sgarbi la partecipazione all'Isola dei Famosi

da , il

    Vittorio Sgarbi sarebbe stato contattato dalla Magnolia per partecipare all’Isola dei Famosi 6, ma tra richieste esose e la netta opposizione della madre Rina, il cirtico d’arte, neo sindaco di Salemi (TP) avrebbe rinunciato. E’ quanto riporta Libero, che pare abbia ‘intercettato’ un’animata discussione tra madre e figlio in un ristorante di Milano. Intanto arrivano all’Isola Flavia Vento e la giornalista Michi Gioia.

    Partiamo dagli ultimi due nomi, anticipati oggi da Tv Sorrisi e Canzoni che, nonostante le fonti solitamente bene informate su cui può contare, non riesce a star dietro al toto-naufraghi. Esce dalla rosa dei concorrenti Jennipher Rodriguez, entrano Flavia Vento e la giornalista e animatrice di uno dei salotti più in di Milano, Michi Gioia. Vladimir Luxuria sarebbe invece in procinto di firmare il contratto.

    Chi invece sull’Isola non ci andrà di certo è Vittorio Sgarbi. “Se vai sull’Isola ti diseredo! Nemmeno se ti danno una montagna di soldi devi mettere piede sull’Isola. Capito! Va bene per La Pupa e il Secchione ma l’Isola no, sei impazzito? Su questo non transigo”: queste le parole con cui mamma Rina ha infranto il sogno del figliolo di tornare in tv quanto prima. In effetti sembra che già Vittorio sembra ci avesse messo del suo per evitare lo sbarco in Honduras, dal momento che pare abbia chiesto alla produzione due milioni di euro a fronte dei 500.000 messi a disposizione dalla Magnolia. Una cifra un tantinello eccessiva, che quindi avrebbe fatto arenare la contrattazione ancor prima del ‘niet’ materno. In alto uno dei momenti clou della sua partecipazione a La Pupa e Il Secchione.

    D’altra parte non sarebbe stato proprio cortese da parte del neo sindaco di Salemi, un piccolo centro nel trapanese, abbandonare Comune ed elettori per approdare all’Isola dei Famosi a pochi giorni dall’elezione, avvenuta lo scorso 30 giugno. E dire che fin da subito Sgarbi ha fatto ben capire di avere in mente per il Comune di poco più di 11.000 anime grandi progetti di rilancio turistico e culturale. Per capire le intenzioni di Sgarbi basta scorrere la lista dei neo assessori tra cui spiccano Oliviero Toscani ai Diritti Umani, Comunicazione, Creatività ed Ambiente, e Graziano Cecchini, l’autore della Fontana di Trevi Rossa e dell’invasione delle palline colorate in Piazza di Spagna, al nulla. Ebbene sì, il neosindaco Sgarbi ha creato un assessorato al nulla (che detto tra noi grida vendetta). Secondo voi i cittadini di Salemi che ne pensano? Si saranno pentiti e staranno organizzando una colletta per mandarlo all’Isola dei Famosi?