Isola dei Famosi, Giorgia Palmas e la polemica con la Rai per la vincita non pagata: “Sono stata fraintesa”

Giorgia Palmas cerca di smorzare la polemica con la Rai innescata da alcune sue dichiarazioni sul mancato incasso del montepremi per la vittoria all'Isola dei Famosi 8: "Sono stata fraintesa"

da , il

    isola dei famosi Assegno ricevuto da Giorgia Palmas, polemica con rai

    Nessuna polemica, si è trattato solo di un malinteso. Giorgia Palmas vorrebbe chiudere così la querelle con la Rai innescata da alcune sue dichiarazioni rilasciate a Tv Sorrisi e Canzoni. Nell’intervista al settimanale diretto da Alfonso Signorini la vincitrice dell’Isola dei Famosi 8 aveva semplicemente affermato che l’assegno per il montepremi da 100mila euro non le era ancora arrivato, ma la Rai non ci ha pensato due volte a far scoppiare la polemica replicando con freddezza alle sue dichiarazioni. Sarà forse perché la Palmas è tornata ad essere un volto di Mediaset come conduttrice di Paperissima Sprint subito dopo la vittoria dell’Isola?

    Ci tengo a sottolineare che la dichiarazione sull’incasso del premio de ‘L’Isola dei famosi’ non voleva essere né una lamentela né una polemica nei confronti della Rai, a cui sono assolutamente grata, ma una semplice risposta alla domanda di una giornalista sul modo in cui avessi già impiegato una somma tanto importante” ha fatto sapere in una nota Giorgia Palmas.


    >La conduttrice di Paperissima Sprint aveva infatti dichiarato che “i 100mila euro vinti all’Isola non sono ancora arrivati. Dopo tre mesi dalla fine del programma. Ma mi hanno assicurato che faranno il versamento a giorni. Chissa’… Comunque quando arrivano li metto in banca!”.

    Ma alla tv di Stato queste sue esternazioni non sono piaciute affatto e pronta è arrivata la replica attraverso un comunicato ufficiale: “la Rai ricorda che la finale del programma è andata in onda lo scorso 26 aprile. In data 5 maggio è stata inviata una lettera raccomandata al primo classificato per la conferma della vincita. In allegato vi erano le norme generali di partecipazione ai giochi e ai concorsi a premio, dove all’articolo 13 è stabilito che il pagamento in denaro sarà effettuato entro il termine di 180 giorni dalla data di conferma della vincita. Pertanto, a tutt’oggi, non è decorso il temine, che scadrà il prossimo 31 ottobre, data entro la quale si provvederà al pagamento di quanto dovuto”.

    A questo è infine seguita la contro risposta della Palmas. Polemica chiusa?