Isola dei Famosi 8, Laerte Pappalardo al posto di Matteo Materazzi?

Laerte Pappalardo nuovo naufrago dell'Isola dei Famosi 8? Un'occasione per riavere Adriano Pappalardo alla corte di Simona Ventura dopo i fasti della prima edizione dell'Isola

da , il

    Isola8 laerte pappalardo selvaggia lucarelli

    Laerte Pappalardo pronto a sbarcare all’Isola dei Famosi 8 per prendere il posto del ‘naufrago’ fuggiasco Matteo Materazzi? Stando a Libero sarebbe proprio il figlio di Adriano Pappalardo, indimenticato protagonista della prima edizione dell’Isola dei Famosi, a sostituire il fratello di Marco Materazzi, che ha abbandonato il reality a poco meno di due settimane dall’inizio del gioco. Con Laerte, Simona Ventura potrebbe ‘riconquistare’ tutto il ‘pacchetto’ Pappalardo, con Adriano tra il pubblico pronto a fare faville.

    L’ufficialità non c’è ancora, ma Laerte Pappalardo è tra i papabili più accreditati per sbarcare all’Isola dei Famosi 8 in sostituzione del transfugo Matteo Materazzi, fratello del calciatore Marco, che ieri ha abbondato il reality di RaiDue.

    Per Laerte, figlio del ‘guerriero’ Adriano, sarebbe un ritorno negli studi dell’Isola a otto anni dalla partecipazione del padre alla prima edizione del reality di RaiDue. Proprio lì conobbe Selvaggia Lucarelli, che ricopriva il ruolo di opinionista: nacque l’amore (e un figlio) che sbocciò in un matrimonio durato solo qualche anno. Ma da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchio e un ritorno dei Pappalardo alla corte della Ventura potrebbe dare una boccata d’aria ad ascolti un po’ in difficoltà.

    Si potrebbero rinverdire i fasti della prima edizione: chi può dimenticare le scene di Adriano, convinto della vittoria e avvelenato dall’arrivo (a una sola settimana dall’inizio del gioco) di Walter Nudo. Un’edizione caratterizzata proprio dall’antagonismo tra i due e che vide poi Nudo vincitore, anche grazie alle vessazioni subite da Pappalardo e forse per un illegale contributo di Lele Mora, che dichiarò anni dopo a Striscia di aver usato i call center per garantire il trionfo al suo assistito in cerca di rilancio”.

    Attendiamo conferme.