Isola dei Famosi 6, l’Odissea di Flavia Vento

Isola dei Famosi 6, l’Odissea di Flavia Vento

Flavia Vento all'Isola dei Famosi 6 in bikini con l'Odissea

    Flavia Vento sarà uno dei volti femminili dell’Isola dei Famosi 6, al via a settembre su RaiDue con una nuova edizione mista, composta da Vip e Nip (Non Important People), e la conduzione della sempreverde Simona Ventura affiancata dal nuotatore olimpico Fiippo Magnini in veste di inviato dall’Honduras. Ma Flavia non smentisce la sua fama di bionda svampita che mira al ruolo di intellettuale: nel suo bagaglio promette di portare un paio di bikini e una copia dell’Odissea.

    Le ‘avventure’ di Ulisse cantate da Omero potranno essere di qualche ispirazione per la bionda Flavia sull’affamante spiaggia dell’Isola dei Famosi 6? Per scoprirlo dovremo aspettare la metà di settembre quando i 10 naufraghi vip verranno paracadutati sulla spiaggia che farà da location al reality più longevo della Rai Tv.

    In un’intervista a Il Giornale, Flavia Vento parla della sua prossima esperienza da reality. Non è la prima, se si conta l’unica notte trascorsa ne La Fattoria del 2004. Vi rimase, infatti, solo una notte, la prima, poi la fuga causa compagni insopportabili e sporcizia diffusa, a quanto racconta. Considerato che sull’Isola imperversano insetti di ogni tipo, che la vita è a dir poco promiscua e che la sua più grande paura è di soffrire la fame, l’ipotesi di una lunga permanenza honduregna non verrebbe premiata neanche dai bookmakers più spregiudicati.

    Ma Flavia sarebbe già soddisfatta se riuscisse a resistere un paio di settimane, giusto il tempo di perdere i sei chili di sovrappeso che porta in dote e per leggere le prime tre pagine dell’Odissea, l’unico libro che metterebbe in valigia.

    Per quanto, personalmente, la riteniamo possibile erede di Antonella Elia e delle sue memorabili litigate, Flavia Vento segue la scia del buonismo pre-partenza e loda tutte le colleghe naufraghe, da Michi Gioia a Vladimir Luxuria, con punte di vero fair play nei confronti delle più giovani (e belle) Belen Rodriguez e Veridiana Mallmann. “Siamo carine tutte e tre”, dice Flavia, che aggiunge: “io ho begli occhi, un bel sorriso, belle gambe, ma invidio il seno di Belen e le gambe di Veridiana“. Il suo pronostico è tutto a favore di Leonardo Tumiotto, nuotatore allenato ai sacrifici e alle privazioni, mentre già sa che soffrirà della mancanza del cellulare e degli spaghetti alle vongole.

    Chissà se l’Isola 6 basterà a rilanciare la carriera un po’ schizofrenica di Flavia, che ha iniziato come modella per poi approdare nel plexiglass di Libero (nella prima storica edizione con Teo Mammucari), incidere un disco, che la discografia italiana ha velocemente rimosso dalla memoria, fare un calendario sexy (2000), recitare in teatro (Gli uccelli di Aristofane, 2001), partecipare ad una fiction (Cinecittà, 2002), condurre programmi (Stracult) e presentarsi alle elezioni regionali del 2005 per PLI, raccogliendo 27 preferenze. Senza dimenticare il suo ruolo da protagonista nello scandalo Vallettopoli e la sua presunta (confermata e poi smentita, poi ancora confermata e ancora smentita) relazione con Francesco Totti durante il fidanzamento con Ilary Blasi.

    Di tutto un po’, quindi, senza riuscire a trovare una sua strada: chissà che non la trovi proprio sull’Isola dei Famosi 6.

    886

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI