Intelligence, ultima puntata: Taodue furiosa

Intelligence, ultima puntata: Taodue furiosa

Va in onda questa sera alle 21

    Va in onda questa sera alle 21.10 su Canale 5 l’ultima puntata di Intelligence, la spy fiction con Raoul Bova in caduta libera di ascolti da quando RaiUno ha deciso di riprogrammare al lunedì le miniserie targate RaiFiction. E il produttore Valsecchi se la prende con Mediaset. In alto il crossover con RIS.

    I prodotti vanno difesi, come si proteggono le piante quando arriva l’inverno. Non basta seminare, occorre innaffiare, concimare. Questo io credo non sia stato fatto con Intelligence, che si è trovata a combattere per ben due volte contro la seconda parte di una miniserie di Rai Uno, che la domenica precedente aveva avuto un grande successo di ascolto, senza controprogrammazione“:queste le parole di Pietro Valsecchi, gran capo di Taodue, infuriato con la dirigenza Mediaset per il trattamento riservato al suo kolossal, una serie tv tagliata sul modello Usa costata una ventina di milioni di euro. Un investimento da tutelare, senza dubbio: e in qualche modo Canale 5 l’ha fatto ad inizio stagione, quando ha preferito inaugurare la propria stagione fictional con Doc West, posticipando l’inizio della serie con Raoul Bova alla metà di settembre. Scottava ancora il flop di Crimini Bianchi.

    Ma per Valsecchi bisognava fare di più: dopo una partenza al fulmicotone, favorita dalla presenza su RaiUno di un prodotto debole come Da Nord a Sud di Vincenzo Salemme (non a caso chiuso con una settimana di anticipo), il cambio di strategia di Viale Mazzini si è abbattuto come una scure sugli ascolti di Intelligence. Da qui la protesta di Valsecchi, che ha consegnato le sue lamentele a un’agenzia Ansa.
    Protesta per la decisione della rete di lasciare la serie al proprio posto, piuttosto che immaginare uno spostamento che la tutelasse meglio.

    Lui una ricetta per il futuro (ormai per Intelligence è fatta) ce l’ha e la propone a gran voce a Mediaset: “E’ come se la domenica sera si aggirasse uno spettro per le reti, che tutti hanno paura di affrontare. Ma io no. Per questo io voglio scendere in campo e proporre i miei gioielli proprio al pubblico della domenica sera, per dargli una possibilità di scelta contro la fiction tradizionale che propone Rai Uno. Voglio programmare la domenica sera il mio Distretto di Polizia, e a partire dall’anno nuovo, anche I Liceali“, dice Valsecchi, che per ora è stato accontentato. Difatti a partire da domenica 25 Distretto di Polizia 9 si trasferisce definitivamente alla domenica, contro la prima parte delle miniserie Rai.

    Ma Valsecchi cerca di difendere il suo Intelligence fino all’ultimo: “Per quanto riguarda la puntata conclusiva di Intelligence, venerdì prossimo, voglio lanciare anche una sfida all’auditel. Voglio che siano gli spettatori a dare direttamente il loro indice di gradimento, mandando un sms a un numero in sovrimpressione. Voglio che mi dicano, da uno a cento, quanto gli è piaciuto Intelligence e se vogliono vedere o meno una seconda stagione. In base alle loro risposte, decideremo se le avventure di Marco Tancredi e la sua squadra avranno un futuro“.
    Mossa pubblicitaria di sicuro effetto, non c’è che dire: ma interrogare chi la serie la sta seguendoè fin troppo facile: magari bisognerebbe chiederlo a chi ha preferito sintonizzarsi nelle ultime due settimane su Tutta La Verità e Una Sera d’Ottobre.

    651