Ingmar Bergman, morto il regista che vinse tre Premi Oscar

Ingmar Bergman, morto il regista che vinse tre Premi Oscar

Ingmar Bergman è deceduto 'pacificamente' sull'isola di Faar dove si era ritirato dopo la morte della quinta moglie

    E’ morto all’età di 89 anni, sull’isola di Faar dove si era ritirato dopo la morte della quinta moglie, il regista Ingmar Bergman: stando a quanto ha dichiarato la sorella Eva, il regista sarebbe morto “pacificamente”. Figlio di un pastore protestante, Bergman è a ragione considerato uno dei più grandi registi della storia del cinema, assieme a Fellini, Rossellini e Kubrick.

    In carriera ha girato oltre 40 film, tra cui vanno ricordati “Il settimo sigillo”, “Il posto delle fragole”. Ha vinto tre premi Oscar, il primo nel 1960 con “La fontana della vergine”, l’ultimo con “Fanny e Alexander”. Nel 1982, dopo quarant’anni di attività, Bergman ha abbandonato il cinema, per dedicarsi al teatro e alla televisione.

    Nel 2003 ha girato “Sarabanda”, di cui disse: “Questo è il mio ultimo film”. Nella sua carriera ha realizzato 54 film, 126 produzioni teatrali e 39 radiodrammi

    155

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFilmCinema
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI