Informazione in tv: da stasera via a Otto e mezzo, Piazza pulita e Porta a porta

Da stasera ricominciano Porta a porta, Otto e mezzo e Piazza Pulita

da , il

    Otto e mezzo, Piazza Pulita e Porta a porta: questa sera riaprono i battenti tre dei talk show più importanti della stagione televisiva. E sarà una partenza con il botto, se è vero che questo pomeriggio si potrebbe decidere il futuro politico di Silvio Berlusconi.

    Come spiega Corrado Formigli, conduttore di Piazza pulita, intervistato da Laura Rio per Il Giornale, “ripartiamo nel segno dell’attualità più sfrenata. Manderemo in onda delle nuove dichiarazioni di Esposito (il presidente della Corte di Cassazione che ha condannato l’ex premier). Ma, come sempre, accanto alla cronaca dei fatti del giorno, mettiamo in parallelo una nostra inchiesta: in questo caso sugli altri processi, in primis quello sulla compravendita dei voti, che coinvolgono Berlusconi e che arriveranno nei prossimi mesi“.

    Bruno Vespa, dal canto suo, promette per Porta a portaun ciclo effervescente, esplosivo nei contenuti, con molte sorprese. Abbiamo una formula vincente anche grazie alla squadra che è praticamente sempre uguale in questi ultimi anni. Lavoriamo 7 giorni su 7 e 7 notti su 7 con grande passione e siamo sempre pronti a intervenire. Eravamo già mobilitati per lunedì scorso, nel caso fosse scoppiata la guerra“.

    La prima puntata del talk di Raiuno, intitolata La crisi è vicina?, vedrà come ospiti Dario Stefano, presidente della Giunta per le Immunità del Senato, Nicola Latorre, senatore del Partito Democratico, Renato Schifani, capogruppo del Pdl al Senato, e Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord al Senato. Nei prossimi giorni, invece, sarà la volta di Matteo Renzi (ospite mercoledì 11 settembre) e del Presidente del Consiglio Enrico Letta (lunedì 16 settembre).

    E mentre Lilli Gruber aspetta di avere in studio Silvio Berlusconi (“Lo abbiamo invitato, ma ci hanno spiegato che non ha ancora deciso la sua strategia“), i prossimi giorni si preannunciano ricchi di ritorni e novità: dal Matrix di Luca Telese (del quale Vespa dice: “E’ un giornalista brillante e temibile“) al Ballarò di Giovanni Floris, passando per La gabbia di Paragone su La7, in attesa della novità rappresentata da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Rete4.

    Sono già ricominciati, invece, Presa diretta su Rai3, il quotidiano di Quinta colonna e Virus su Raidue. Insomma, il menù è a dir poco ricco e, come dice Formigli (lamentando la concorrenza fortissima in scena il lunedì, tra Raitre, Rete4 e La7), “la selezione sarà spietata e noi come al solito ci suderemo la nostra posizione“.

    E voi siete pronti a un’indigestione di talk?