In Treatment 2, ogni domenica 5 casi su Cult

In Treatment 2, ogni domenica 5 casi su Cult

debutta questa sera in prima visione esclusiva su Cult la seconda inedita stagione di In Treatment, serie tv americana della hbo con Gabriel Byrne e Dianne Wiest

da in HBO, Prima serata, Prime Visioni, Primo Piano, Serie Tv, Serie TV Americane, Sky, Video, Cult, In-Treatment
Ultimo aggiornamento:

    Ritornano su Sky le sedute psicoanalitiche di In Treatment, la serie evento della HBO creata da Rodrigo Garcia, Mark Wahlberg e Hagai Levi (già autore di Be Tipul, il format originale israeliano da cui è tratta la serie) e che vede protagonista Gabriel Byrne nei panni di uno psicoterapeuta a sua volta in analisi presso la collega terapista interpretata da Dianne Wiest.

    Dopo una prima stagione di straordinario successo internazionale raggiunto a livello di pubblico, critiche e premi ricevuti, arriva da stasera in prima visione esclusiva su Cult la seconda nuova stagione di In Treatment (che a proposito di elogi è valutata con 85 punti su 100 su Metacritic contro i 70 della prima serie!).

    Ogni domenica alle 21 sul canale 319 di Sky potrete seguire ben cinque casi di psicoterapia col Dott. Paul Weston interpretato da Gabriel Byrne (che per questo ruolo ha ricevuto 2 nomination agli Emmy e vinto un Golden Globe) alle prese con nuovi pazienti.

    Così come la HBO ha preferito mandare in onda due episodi la domenica e tre il lunedì anziché spalmare gli episodi su cinque giorni a settimana (“abbiamo scoperto che alla gente piace guardare più episodi alla volta“, ha spiegato il presidente della rete Sue Naegle) anche Cult ha deciso di cambiare strategia di programmazione per questa seconda stagione composta da 35 episodi: ogni domenica saranno trasmessi in prima serata ben 5 episodi per dare vita a un inedito appuntamento cinematografico, con in più la possibilità di seguire le repliche “caso per caso” dal lunedì al venerdì alle 20.30 ovviamente sullo stesso canale.



    Al termine della prima serie avevamo lasciato il dottor Weston tormentato dalla sua crisi matrimoniale e attanagliato dai dubbi e dai fantasmi dovuti alla sua delicata professione.

    Lo ritroviamo a Brooklyn dove ha trasferito il suo studio dopo il divorzio dalla moglie Kate (Michelle Forbes). Ogni venerdì però Paul fa ritorno a Baltimora per continuare le sedute psicoanalitiche con la sua terapista Gina Toll (Dianne Wiest, che per questa interpretazione si è aggiudicata un Emmy).



    Vediamo allora chi sono i nuovi pazienti di Weston: Mia (Hope Davis) è un avvocato single che già in passato si era rivolta alle cure di Paul e torna a sottoporsi alla sua terapia dopo averlo difeso in una causa; Oliver (Aaron Shaw), è un timido undicenne, stressato e confuso, che manifesta il suo disagio per il divorzio dei propri genitori (Russell Hornsby e Sherri Saum) mangiando continuamente; April (Alison Pill) è invece una giovane studentessa di architettura malata di cancro che però rifiuta di dirlo ai propri genitori e di farsi curare dai medici; infine Walter (John Mahoney) è un ricco e potente uomo d’affari apparentemente sicuro di sé che però soffre di attacchi di panico da quando è andato in crisi in seguito a uno scandalo professionale e a una perdita personale.



    Stasera vedremo Paul essere citato in giudizio dal padre di Alex (il paziente morto nella prima stagione) e sarà proprio in questa occasione che incontrerà la sua ex paziente Mia.

    Per seguire il racconto delle nuove, drammatiche e appassionanti storie di In Treatment l’appuntamento è per ogni domenica alle 21 su Cult a partire da stasera (repliche dal lunedì al venerdì alle 20.30).

    787

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN HBOPrima serataPrime VisioniPrimo PianoSerie TvSerie TV AmericaneSkyVideoCultIn-Treatment