Ilary Blasi, ‘la femmina del capitano’ su GQ

Ilary Blasi, ‘la femmina del capitano’ su GQ

Ecco gli scatti sexy pubblicati dal magazine GQ che mostrano una sexy e sensuale Ilary Blasi in versione cowgirl

    “Ecco la femmina del capitano”: e guardando le foto del servizio fotografico per cui ha posato Ilary Blasi ci sembra quanto mai azzeccato il titolo scelto da GQ per la storia di copertina del nuovo numero in edicola. La conduttrice de Le Iene, che abbiamo imparato ad apprezzare per l’ironia e la simpatia dimostrate nello show di Italia 1, sfodera tutta la sua bellezza e sensualità in alcuni scatti sexy realizzati per il magazine, anche se poi la moglie del capitano della Roma Francesco Totti dice di sentirsi una donna normale.

    Il magazine GQ dedica la copertina del numero di maggio a Ilary Blasi, splendida conduttrice dell’irriverente e tagliente show di Italia 1 Le Iene, che, nell’intervista corredata da un bollente servizio fotografico in cui mostra quanto sia “femmina”, confessa di aver sempre voluto intraprendere la strada dello spettacolo e di essere stata attratta dalla televisione fin da piccolina (in fondo ha iniziato con uno spot quando a malapena sapeva parlare). C’è anche da dire che rispetto a tante altre ragazze che rincorrono lo stesso sogno la Blasi ha preferito una tv più intelligente, come quella di Fabio Fazio o de Le Iene, ai calendari senza veli che molto spesso rappresentano la via più facile per il successo (anche se poi di breve durata).

    Qualcosa ci sarà se siamo partite in trecento con il treno e sono qua soltanto io. Però ci sono anche la fortuna, le coincidenze, la mia vita privata – ha dichiarato Ilary intervistata dal suo collega Paolo Kessisoglu – Il mio lavoro mi diverte e in più mi sento libera, indipendente. La mia posizione è importante, sì, ma mi è sempre piaciuto essere indipendente e ho sempre cercato di esserlo fin da piccola perché vengo da una famiglia normalissima”.

    Per riuscire ad entrare nel dorato mondo della televisione racconta di aver fatto i casting di tutte le trasmissioni, finché è stata scelta come letterina di Passaparola. E da lì poi la sua carriera è decollata e non ha avuto bisogno di posare nuda per un calendario: “La televisione è fatta di immagine, di lustrini e paillettes, il calendario invece è una scelta professionale molto precisa”. E ora lei, moglie e mamma di due adorabili bambini, non lo farebbe mai.

    Gli scatti sexy e maliziosi realizzati per GQ sono dunque un’eccezione.

    Foto Tgcom

    431