Il tronista si spiega alla lavagna

Il tronista si spiega alla lavagna

A Uomini e Donna, il tronista Federico Mastrostefano sta tirando per le lunghe il suo trono, eternamente indeciso fra quattro delle sue corteggiatrici

    Federico Mastrostefano

    Cara Maria De Filippi,
    il tronista Federico ti darà tante soddisfazioni anche in futuro. La televisione italiana non potrà più fare a meno del suo modo di raccontarsi nel difficile campo sentimentale. Sono mesi e mesi che combatte una battaglia interiore e puntualmente viene criticato.

    E’ attratto da quattro corteggiatrici e non riesce a sceglierne una. I malpensanti potrebbero sospettare un banale stratagemma per restare il più a lungo possibile sotto i tuoi riflettori ma sbaglierebbero. Il tronista Federico sta lì finchè può perchè se le bacia tutte ogni volta che esce in esterna e perchè quello è il suo modo di conoscere le ragazze. In studio poi si becca le critiche del tuo pubblico parlante e le scenate di gelosia delle corteggiatrici che a turno fanno una volta le baciatrici e una volta le guardone.

    Ma proprio ora che sta per scegliere, il tronista Federico dice basta e spiega una volta per tutte cos’è che vuole. Fa entrare una lavagna e, pennarello in mano, disegna gli assi cartesiani per poi passare dalla pratica alla teoria: “Io voglio solamente rappresentare…

    “Maria guarda il discorso è questo… ascisse e ordinarie… se chiamano così no?… qua c’abbiamo le ragazze… va bene? uno, due, tre e quattro… che è l’Argentina, la Roma, il Napoli e il Palermo… ok? Va bene? Mi state sentendo? Perfetto… questi sono circa 60 punti perchè di solito con 60 punti ci si vince il campionato… è una statistica… adesso io voglio trasformare questa lavagnetta nella mia situazione reale… questa soglia dei 60 punti rappresenta la scelta. Le ragazze quando arriveranno qua, una di loro, io la sceglierò; questo è il discorso.

    Adesso si trovano tutte qua, più o meno a 50, io adesso non voglio… ecco perchè io mi comporto in questo modo nelle esterne… io cerco di trovare il contatto perchè voglio aggiungere dei punti. Un’altra cosa: chi non si presenta all’esterna… cartellino giallo… Tina è il mio arbitro, ecco perchè mi difende sempre. Ok? Io la vedo un po’ così”.

    Cara Maria De Filippi, e tu sei l’allenatore.

    384

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE