Il Tg4 rinasce grazie alle donne: Benedetta Corbi e Monica Gasparini [FOTO]

Dopo Monica Gasparini un'altra donna condurrà il Tg4: Benedetta Corbi si alternerà da questa sera alla conduzione del telegiornale di Rete 4

da , il

    Dopo l’addio di Emilio Fede, il Tg4 rinasce grazie alle donne. Monica Gasparini ha condotto l’edizione serale del telegiornale dal 9 aprile con ottimi risultati: il Tg4 delle 18:55 (quello che in passato era presentato dall’ex direttore Fede) ha raggiunto il 7,2% di share (1.243.000 telespettatori), presto però la bella giornalista di Brescia si alternerà con una nuova collega: Benedetta Corbi, che da questa sera condurrà l’edizione delle 19:00.

    Strano destino per Benedetta Corbi e Monica Gasparini, le due giornaliste sono fra i volti più amati dei giornalisti di Mediaset ed entrambe hanno cambiato parecchie testate. La Corbi è approdata al Tg5 nel 1993, ha condotto vari programmi tv, fino ad approdare al neonato Tgcom24. La Gasparini, invece, è stata proprio assunta da Emilio Fede nel 1993 quando iniziò a lavorare a Studio Aperto, dopo aver fatto da spalla a Massimo De Luca, qui c’è rimasta fino al 2006. Nel 2007 approda al Tg5, qui resta per tre anni per poi tornare a Studio Aperto.

    Affidando il telegiornale a due donneGiovanni Toti cambia il Tg4 proprio alla matrice: lo stesso telegiornale che aveva lanciato le meteorine e programmi vetrina come Sipario rinasce oggi grazie alle donne. L’allontamento di Fede ha portato a un cambiamento rivoluzionario del notiziario di Rete 4: gli spettatori hanno apprezzato questa rinfrescata e il telegiornale ha ottenuto ottimi risultati. L’addio di Fede ha segnato anche un’epoca: via meteorine, via Sipario l’informazione con la guida di Toti torna a essere protagonista. Dopo la chiamata alle armi della Gasparini, collega in Studio Aperto, che ha portato Il nuovo acquisto ha portato subito a risultati positivi con un aumento di 360mila spettatori solo nell’ultimo mese. E adesso si attende l’arrivo di Benedetta Corbi: una giornalista bionda e una mora, due giornaliste donne vere per sostituire Emilio Fede. Chissà come la prenderà il direttore.