Il Senso della Vita, Paolo Bonolis chiude con uno speciale giovani stasera su Italia1

Il Senso della Vita di Paolo Bonolis chiude con una puntata speciale sui giovani alle 21

da , il

    Il Senso della Vita, Paolo Bonolis chiude con uno speciale giovani stasera su Italia1

    Il Senso della Vita chiude stasera la sua terza stagione con una puntata speciale tutta dedicata ai giovani eccezionalmente alle 21.10 su Italia1. Tra gli ospiti Michelle Hunziker, Marco Materazzi, Beppe Fiorello, i Negramaro, Le Vibrazioni e Andrea Rivera. Puntata extra con una sorta di ‘meglio di’ e tre interviste inedite domenica 1° giugno, probabilmente su Canale 5.

    Un sigla particolare intrdurrà una puntata particolare, l’ultima di questa terza stagione promossa per l’occasione alla prima serata della rete giovane di Mediaset: si tratta de La Leggerezza di Giorgio Gaber, cantata dagli ospiti della serata in un insolito coro, di cui un assaggio è visibile nel promo in apertura di articolo e nel video in basso, dedicato al resto degli ospiti della serata.

    Ma Paolo Bonolis ci tiene a sottolineare che questa non sarà l’ultima puntata: domenica 1° giugno, infatti, andrà in onda un Senso della Vita Extra, fatto di materiali inediti e tre interviste speciali, una ad Arnoldo Foà , una a Enrico Brignano e la terza riservata al fedele sodale Luca Laurenti.

    Una trasmissione in chiusura vuol dire sempre tempo di bilanci, ancori più per Bonolis, in scadenza di contratto Mediaset e già dato alla conduzione del prossimo Festival di Sanremo. Non si tratta, a quanto pare, di un trasferimento definitivo in Rai quanto piuttosto dell’adesione ad un “progetto interessante“: a 47 anni e con 27 anni di carriera alle spalle, il garçon d’or della tv italiana si è stancato degli schieramenti e punta ad una prosecuzione di carriera da ‘libero professionista‘, che seleziona gli incarichi sulla bontà dei progetti, non di un’appartenenza aziendale.

    E dire che per lui, mentore delle fotointerviste a cuore aperto – memorabile quella concessa da Maria De Filippi - il senso della vita non esiste. Proprio lui che ha lottato con la diffidenza dei vertici Mediaset per portare sul piccolo schermo la ‘sua creatura’ guardata all’inizio con sospetto e un po’ di condiscendenza. “Quando proposi a Mediaset il progetto del ‘Senso della vita’, qualcuno mi guardò come un alieno - ha raccontato Bonolis alla viglia dello speciale di stasera – ma sono sempre stato convinto che avrebbe funzionato perchè se fai qualcosa in cui credi, che ti appartiene, si percepisce l’empatia. E gli ascolti ci hanno premiato“. In effetti con il picco del 33,19% di share raggiunto con la puntata del 4 maggio e una media stagionale del 20,49% Il Senso della Vita è balzato in testa alla classifica del programma di seconda serata più seguito dell’anno: merito di un parterre di ospiti davvero interessante e di una strategia di programmazione che lo ha visto occupare l’antico spazio della seconda serata, quello delle 22.30, ormai desueto per i palinsesti contemporanei.

    Bonolis, forse con un pizzico di nostalgia, racconta anche qualcosa della genesi del programma, nato durante la sua Domenica In (2003-’04) e approdato poi a Mediaset nel 2005: “Ho cominciato a ragionare sul Senso durante l’edizione di Domenica In. Volevo fare domande, mi stava nascendo una curiosità vera. A me piace interrogarmi sull’animo umano più che sulla politica sull’attualità”. Una capacità che ha portato molti a sbottonarsi davanti alle foto suggestive che costituiscono il nerbo della trasmissione, un momento di particolare intensità per il quale Bonolis ha una sua classifica personale: “La fotointervista più commovente è stata quella di Roberto Benigni, la più spiazzante quella di Maria De Filippi, e non perché Maria abbia pianto ma per le parole che ha detto. Tutti la pensavano un “cyborg” programmato contro gli errori e lei invece s’è dimostrata essere umano con le proprie debolezze. Divertentissima Laura Pausini: schietta, genuina e trascinante esattamente come appare. Inaspettatamente riflessivo Renato Zero: non ha fatto “spettacolo” non ha concesso nulla alla scena. È stato saggio e intenso come un padre”. Il meglio delle sue interviste è raccolto in questo breve Best of, tratto dal sito ufficiale della trasmissione.

    Se i suoi ospiti lasciano aperta con sincerità la porta del proprio passato, Bonolis tiene ben chiusa quella sul suo futuro professionale, in attesa di conferme e notizie concrete. Nell’intervista concessa a Il Giornale tenta di rendere ancora incerta la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2009, su cui deciderà nelle prossime due settimane, ma poi si lascia andare ad una serie di previsioni su come potrà essere questa sua seconda esperienza sul palco dell’Ariston:” Se lo farò, sarà un festival sempre inteso come grande festa, grande spettacolo, ma completamente diverso dall’edizione 2005. E se andrò al Festival, nella prossima stagione non mi vedrete in tv per nessun altro programma“. Nessuna proposta per una conduzione pluriennale, ma per adesso sarebbe comunque prematuro parlarne.

    L’appuntamento con la puntata speciale de Il Senso della Vita è per questa sera alle 21.10 su Italia1.