Il Segreto, riassunto puntata del 13 luglio 2017: partenza rimandata per Beatriz

Un episodio inedito de Il Segreto è stato reso disponibile giovedì 13 luglio 2017 alle ore 15,30 su Canale 5. Il riassunto della trama della soap opera accenna ai disordini causati dal colpo di Stato e fornisce i dettagli su ciò che sta accadendo a Puente Viejo. Anche Beatriz, desiderosa di andare a Madrid a studiare arte, dovrà rimandare la sua partenza

da , il

    Il Segreto, riassunto puntata del 13 luglio 2017: partenza rimandata per Beatriz

    Si è concluso Il Segreto e il riassunto della puntata di giovedì 13 luglio 2017 spiega tutti i dettagli sulla trama dell’episodio proposto da Canale 5. La soap opera spagnola sta raccontando al pubblico cosa accade a Puente Viejo mentre nelle grandi città sono in atto i disordini causati da un improvviso colpo di Stato. Mentre Raimundo sta rischiando di mettersi nei guai facendo preoccupare Emilia, Hernando e Camila hanno deciso di rimandare la partenza di Beatriz per Madrid.

    Il riassunto della puntata de Il Segreto trasmessa giovedì 13 luglio 2017 riguarda gli sviluppi narrativi principali che si sono susseguiti tra le 15,30 e le 16,30 su Canale 5. Gli abitanti di Puente Viejo hanno avuto nuove emergenze da affrontare: vediamo quali.

    Il Segreto, puntata del 13 luglio 2017, riassunto: don Anselmo è preoccupato per Matias

    Il paese è nel caos: la libertà di stampa e le linee telefoniche sono state interrotte e il colpo di Stato è alle porte. Raimundo rischia di mettersi in pericolo nonostante le raccomandazioni di don Berengario ed Emilia. Intanto Hernando spiega a Camila come ha iniziato a collaborare con Elias Mato, dicendole che all’inizio non sospettava minimamente che si sarebbe rivelato un criminale.

    Don Anselmo parla con Matias vedendolo preoccupato: il giovane gli rivela di sentire il peso del senso di colpa per aver fatto arrestare i suoi fratelli e annuncia che presto farà qualcosa. Intanto Emilia è preoccupata che Raimundo possa mettersi nei guai.

    Il Segreto, puntata 13 luglio 2017, cos’è successo: Beatriz non andrà a Madrid

    A Madrid la situazione è tesa a causa del colpo di stato, quindi Hernando e Camila decidono di rimandare la partenza di Beatriz. Negli stessi istanti i Dos Casas vengono convocati alla locanda da Emilia Ulloa.

    Severo e Candela portano l’ordine della pasticceria alla locanda e trovano Raimundo ad amministrarla. L’uomo spiega loro che Emilia ha un nuovo lavoro e che Francisca ha intenzione di riaprire la sua fabbrica: i coniugi Santacruz rimangono molto stupiti che Emilia collabori con Garrigues e non nascondono i loro sospetti sull’ex intendente.

    Onesimo comunica a Lucas che un uomo misterioso vuole mettersi in contatto con lui ma non riesce a telefonargli a causa della linea telefonica interrotta. Fe, nel frattempo, spiega ad Emilia che Garrigues puntava a dirigere la villa fin dal suo arrivo in paese. Infine, Alfonso torna a casa in anticipo e arriva in tempo per la riunione in atto alla locanda. Per scoprire perché l’incontro è stato indetto l’appuntamento con Il Segreto è per domani pomeriggio, alle 15,30, su Canale 5.