Il Più Grande Spettacolo Dopo il Weekend al via, da Fiorello una ‘telefonatina’ dello Smemorato di Collegno?

Il Più Grande Spettacolo Dopo il Weekend al via, da Fiorello una ‘telefonatina’ dello Smemorato di Collegno?

Fiurello è pronto al debutto con Il Più Grande Spettacolo Dopo il Weekend e sulla partecipazione di Berlusconi scherza: 'Forse una telefonatina

da in Fiorello, Il Più Grande Spettacolo Dopo il Weekend, Programmi TV, Rai 1
Ultimo aggiornamento:

    Fiorello è ormai pronto al debutto con Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend (o, se preferite, #il piùgrandespettacolodopoilweekend, titolo sì bello, ma giornalisticamente ‘ostico’) che parte questa sera alle 21.10 su RaiUno. Il destino ha voluto la prima puntata del suo nuovo varietà per la Rai coincida con la fine del Governo Berlusconi: una sorta di ‘ricorso’ storico per Fiore che a pochi giorni dall’inizio del suo Viva Radio2…minuti (gennaio 2008) vide cadere il Governo Prodi. Un legame ‘bipartisan’ con le crisi di Governo per Fiorello che scherza ancora sulla possibile partecipazione di Berlusconi al suo programma: Berlusconi? Forse una telefonatina… Intanto ‘cazzeggia’ con Giorgia prima della diretta e lo fa vedere su Twitter.

    La stampa continua a insistere sull’ipotesi di una partecipazione di Silvio Berlusconi allo show di Fiorello, nonostante la secca smentita dello stesso Fiore in diretta a L’Arena di due settimane fa e nonostante lo ‘svelamento’ dell’identità del superospite atteso per la seconda puntata del programma, ovvero Roberto Benigni, che a causa della frattura a un piede (Qualcuno ha fatto un passo indietro … in Italia molta gente cade in questo periodo, ha scherzato Benigni a Bruxelles qualche giorno fa) potrebbe invece intervenire nella quarta, e non necessariamente ultima, puntata.

    Vista l’insistenza dei giornalisti, Fiorello ha deciso di giocarci un po’ su: Berlusconi nel mio show? Forse una telefonatina, dice scherzando in un’intervista al Radiocorriere, giusto per non deludere chi ha deciso che il Cavaliere debba intervenire nel varietà dello showman siciliano. Che poi lo Smemorato di Collegno faccia una telefonatina nella seconda parte dello show, una sorta di dopo-varietà in onda dalle 23.30, beh, quella la diamo quasi per certa, forse banale, ma di certo attesa dal pubblico.

    L’intenzione di Fiore è quella di fare un varietà che strizzi l’occhio al passato, ma dalla formula decisamente moderna, come testimonia il legame con i social network che, se possibile, l’hanno reso ancora più forte.

    Lo ha confermato lui stesso nella conferenza stampa di presentazione del programma.



    Cosa dobbiamo aspettarci per stasera? Beh, Fiorello non tradisce: la sua missione è quella dell’intrattenimento puro, con la sua ormai proverbiale capacità di coinvolgere gli ospiti al di là della canonica ritualità delle interazioni ospite-conduttore, mirato alla partecipazione del pubblico, presente in massa nello studio 5 di Cinecittà (pronto ad accogliere 1600 persone) e coinvolto sui social network, in primis Twitter, ultimo amore dello showman. La struttura resta quella dell’one man show, con i suoi monologhi, le canzoni e le gag che lo rivedranno insieme a Marco Baldini; una struttura arricchita dalle esperienze tra teatro, radio e web che hanno caratterizzato gli ultimi anni di Fiore lontano dalla Rai (sono passati sette anni da Stasera pago io Revolution) e che faranno incontrare al pubblico di RaiUno un Fiorello più maturo, ancor più consapevole di sé e per questo ancor più imprevedibile (o almeno lo speriamo).

    La squadra, come già detto, non cambia: la sua ‘spalla’ principale resta Marco Baldini (che torna finalmente al fianco di Fiorello dopo Viva Radio2 e dopo l’esperienza a La Fattoria e a Radio Kiss Kiss), l’orchestra resta in mano a Enrico Cremonesi, mentre Daniel Ezralow coordina e coreografa il corpo di ballo chiamato a riportare in tv il ballo, anima dei varietà old style. New entry i protagonisti della sua quotidiana rassegna stampa web: vediamo in basso quella di oggi, lunedì 14 novembre, a poche ore dal debutto tv.



    Non ci resta che seguire la prima puntata de Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend: le attese sono altissime, sia sul piano dei ‘contenuti’ che su quello dell’Auditel; l’obiettivo del direttore di RaiUno, Mauro Mazza, è il 30% di share.

    729

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiorelloIl Più Grande Spettacolo Dopo il WeekendProgrammi TVRai 1