Il nuovo Karaoke in TV? Da RAI 1 a TV8, c’è dietro Fiorello

Il nuovo Karaoke in TV? Da RAI 1 a TV8, c’è dietro Fiorello

Nel 2016 ben 3 programmi televisivi con persone comuni e VIP che cantano in auto

    Tra i nuovi programmi TV del 2016? C’è il ritorno, in tutte le salse, del buon, vecchio Karaoke di Fiorello. Infatti, da RAI 1, che in autunno manderà in onda la prima edizione italiana di Car – aoke, a TV8, che pare rispondere alla TV pubblica con Singing in the car, al canale SKY MTV che, in piena estate, decide di trasmettere gli episodi di Car crash couple, sembra proprio che i palinsesti italiani non riescano a liberarsi dal meme del mitico Fiorello, la cui conduzione al timone del primo Karaoke della TV italiana risale al 1992.

    Ora, prendete i concorrenti del Karaoke di Fiorello, le persone comuni che partecipavano al programma e trasformatele in VIP. Fatto? Quindi sostituite le piazze italiane – da cui andava in onda la trasmissione su Italia 1 – con un setting del tutto nuovo e per certi versi insolito, ad esempio decidendo di ambientare lo show in una…automobile.

    Risultato? Beh, non male, visto che da questa idea, apparentemente molto semplice, sono già nati due nuovi programmi che la TV italiana ha deciso di mandare in onda nel prossimo autunno: Car – aoke, trasmesso nella seconda serata di RAI 1 con la conduzione di Giampaolo Morelli; e Singing in the car, in onda prossimamente su TV8 con Lodovica Comello conduttrice.

    Giampaolo Morelli

    Come si diceva, la prima sorpresa dell’autunno RAI 2016 è Giampaolo Morelli alla conduzione del programma Car – aoke, in onda dal 16 ottobre fino all’11 dicembre, nella seconda serata di RAI 1 (poco dopo le 23.00).

    Si tratta della prima versione italiana del format Carpool Karaoke, il segmento del The Late Late Show, in onda sulla CBS con la conduzione di James Corden, intento a guidare per le strade di Los Angeles, facendo cantare in macchina star del calibro di Adele, Michelle Obama, Sia, One Direction, Selena Gomez e tanti altri.

    Chissà, invece, quali saranno i cantanti ingaggiati dalla RAI, consapevole, si spera, che il successo o meno del programma, dipende dalla capacità di alzare l’asticella del livello di ‘celebrità’ dei VIP che vi partecipano. Al momento non è dato sapere chi ci sarà, ma di sicuro sarebbe, per essere abbastanza fedeli al format originale, potrebbe risultare opportuno convincere personaggi come Laura Pausini, Tiziano Ferro, Elisa (che, tra l’altro, cantava anche al Karaoke di Fiore..), Fedez e così via.

    E’ certo, però, che il rischio di andare fuori target per RAI 1 appare davvero elevato, ma vedremo..

    Photocall di presentazione dei giudici di Zootropolis Music Star

    Chi, invece, pare avere già le idee chiare sui VIP che parteciperanno al programma Singing in the car, condotto da Lodovica Comello su TV8, è SKY, nuovo proprietario del canale 8 del digitale terrestre.

    Al momento, tra i concorrenti famosi dello show, fatto anche di persone comuni che cantano in auto, sono stati ufficialmente fatti, tra gli altri, i nomi di Valerio Scanu, Frank Matano e Francesco Facchinetti.

    Si tratta di un ‘format originale’ prodotto da Magnolia. Andrà in onda in autunno in 20 puntate, pur sempre rinnovabili.

    Late, Late Show

    Da quanto MTV ha chiuso sul digitale terrestre, il canale è visibile esclusivamente su SKY, a pagamento, al numero 133 del telecomando.

    Certo, però, neppure MTV poteva fare a meno di percorrere le orme delle altre reti.

    Così, a proposito dell’attuale rivalutazione del Karaoke in TV, ha deciso di battere gli altri sul tempo e di mandare in onda gli episodi della prima stagione di Car Crash Couple.

    In questo caso, però, VIP non se ne vedono, anche se l’ambientazione dell’auto è confermata.

    Com’è il programma? Il meccanismo è piuttosto semplice: quattro coppie cercano di non scoppiare in questo epico reality on the road in Europa. Chi vince le sfide? Se la spasserà in un hotel.

    Quindi tutto da vedere, tra l’altro la prima puntata è ambientata in Gran Bretagna.

    Trasmissione Colorado

    Chi, prima di tutti nel 2015 aveva intuito le grandi potenzialità che ha ancora oggi ha il Karaoke in TV è stata la direttrice di Italia 1 Laura Casarotto. Solo l’anno scorso, infatti, la rete ha deciso di affidare al comico Angelo Pintus una nuova edizione 2.0 del vecchio programma condotto negli anni’90 dal mitico Fiorello.

    In questo caso, però, l’intuizione moderna di ‘spostare’ il setting dello show dalle storiche piazze italiane all’auto (o, perché no, ad un’altra ambientazione) non è arrivata. Il programma ha infatti chiuso i battenti dopo gli scarsi ascolti ottenuti, dopo aver riproposto, senza grosse varianti, il meccanismo usato più di vent’anni prima.

    Certo è che non possiamo prevedere il futuro, ma la TV ci insegna qualcosa di importante: trae sempre ispirazione dal passato, l’importante è anticipare i tempi e restituire al pubblico qualcosa di moderno, ma che non sia del tutto spiazzante rispetto a ciò che ha già visto.

    1243

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI