Il Grande Fratello 8 parte tra le contestazioni di Fiamma Tricolore

Il Grande Fratello 8 parte tra le contestazioni di Fiamma Tricolore

Il Grande Fratello 8 parte tra le contestazioni di Fiamma Tricolore

    La bolla distrutta

    E’ iniziata ufficialmente ieri sera l’ottava edizione de il Grande Fratello, con tanto di manifestazione politica per il diritto alla casa che ha portato un gruppo di giovani ad assaltare e distruggere la bolla nella quale hanno vissuto per tre giorni tre aspiranti concorrenti. In alto il video di rivendicazione pubblicato su YouTube.
    Un assalto che ha spinto la produzione a trasferire velocemente i tre nello studio del programma, dove intanto Alessia Marcuzzi ha ben svolto il compito di introdurre i 19 partecipanti, tra eliminazioni lampo e scene di giubilo scomposte. Dentro il libanese Alì Ayach, restano fuori Berto ed Elia. Sul piano dell’audience, la prima puntata raccoglie 5 milioni e 616 mila spettatori, con il 27% di share.

    Al grido di “La Casa non è un gioco“, 60 ragazzi di Fiamma Tricolore hanno distrutto la Bolla che ha ospitato l’anteprima del Grande Fratello, rivendicando il mutuo sociale e protestando per l’emergenza abitativa nella capitale in maniera non certo pacifica, considerando che erano armati i coltelli e di bengala. Un’ottima occasione di visibilità bloccata in tempo dalla Produzione e dalla regia che ha prontamente staccato il collegamento da Ponte Milvio proprio mentre stavano iniziando i disordini.

    La bolla distrutta

    E’ stato l’unico momento che ha agitato un po’ le acque della prima puntata del GF8, che, per tradizione, rientra nel novero delle messe cantate della tv italiana, un po’ come Sanremo: clip di presentazione del concorrente, arrivo alla passerella, ingresso in casa, urla forsennate di gioia e spaesamento da Alice nel Paese delle Meraviglie. Una scena che ieri si è ripetuta per 15 volte (considerando che la famiglia di 5 persone è entrata in blocco).
    Messa un po’ rinnovata dalla presenta di un nutrito gruppo di ex che ha accolto i nuovi concorrenti all’arrivo in passerella, facendo così le veci di Marco Liorni, che ha mollato il ruolo di portiere dopo 7 anni: al suo posto c’erano Katia e Ascanio, Cristina Plevani e Milo Coretti (sempre il più vivace), Augusto De Megni e Katrina, Fedro e Melita. Uomini rigorosamente in smoking e donne di rosso vestite che facevano da contraltare alla virginale Alessia che coordinava tutto dallo studio. Per rivivere la serata vi rimandiamo comunque alla nostra blogcronaca di ieri.

    Gli ex concorrenti

    Alessia Marcuzzi nella prima serata del Gf8

    Diciannove i concorrenti entrati, 11 uomini e 8 donne, tra cui la tanto “attesa” trans, Silvia, 29 anni, make-up artist, stilista di moda e ballerina nelle discoteche. E’ stata l’ultima concorrente ad entrare, anche un po’ a sorpresa, visto che il sito di GF rimandava solo 18 identità da scoprire. E invece, quando tutti avevano perso le speranze ecco arrivare lei, accolta un po’ da diva e un po’ da caso umano, con tanto di genitori intervistati e orgogliosi del coraggio della figlia, una sorta di esempio da seguire per tutti i coloro che hanno “quel problema”. E così se Alfonso Signorini, opinionista in studio con Katia Ricciarelli, coglie l’occasione per ricordare che l’Italia è stato uno dei Paesi che per primi ha inscritto l’operazione per il cambio di sesso, con cure ormonali annesse, tra quelle muotuate dal Servizio Sanitario nazionale, il trattamento riservatole ha evidenziato come la curiosità suscitata da questa ragazza sia pari a quella di un “fenomeno da baraccone“, in barba ai più comuni desideri di “normalità”. Certo, l’opposizione nasce spontanea, poteva non presentarsi al GF, ma questo sarebbe un discorso, a nostro avviso, discriminatorio.

    Con lei, dicevamo sono entrati altri 18 concorrenti, scenti tra una rosa di 27 aspiranti: oltre coloro che sono entrati in casa, infatti, sono stati presentati altri 5 tra ragazzi e ragazze che, pur arrivati in studio, non sono stati ammessi dal Grande Fratello. Vanno aggiunti a questi i due eliminati dal televoto, ovvero Berto e Elia, nochè Benedetta, arrivata alla soglia della casa con il marito Thiago e bloccati dal GF che ha chiesto loro di scegliere chi, tra loro, sarebbe dovuto entrare nella casa. Con piglio Benedetta ha spinto dentro il marito Thiago, brasialiano di 26 anni, che iniseguiva da tempo il sogno del Grande Fratello. Un modo per favorire lui e di certo per controllarlo meglio, considerata la gelosia che la divora.

    Dai concorrenti esce un quadro della generazione 25-30 anni piuttosto rispondente alla realtà, molto varia per provenienza geografica e sociale, ma per la maggior parte accomunato dalla difficoltà di arrivare a fine mese. Cerchiamo con ordine di ripresentare tutti i concorrenti, partendo dalla Famiglia Orlando, che è arrivata dalla provincia di Messina piena di vogli di fare e di ceste di cibo, che hanno consolato i concorrenti.

    La famiglia Orlando all'ingresso nella casa

    Filippo Orlando, 61 anni, capofamiglia, infermiere in pensione. Uomo dal look stravagante, Filippo definisce il suo abbigliamento “alla Luca Giurato”. E’ sposato da 35 anni con Carmela, con la quale ha spesso dei battibecchi “perché mi contraddice sempre e non è mai contenta”. Da bravo uomo del Sud la parola data è sacrosanta. Il suo sogno più grande sarebbe quello di avere la certezza di un futuro felice per i suoi figli. Essendo una persona pacata e accomodante non avrebbe alcun problema ad adattarsi agli altri inquilini della casa del GF. Non sopporta comunque le persone arroganti e chi usa le parole per ferire volutamente gli altri.
    Partecipa a GF per assecondare il desiderio dei figli e della moglie e, nonostante all’inizio fosse contrario, ora è il più emozionato al pensiero di entrare nella Casa.

    Carmela Orlando, 55 anni casalinga e te figli maschi. Carmela è una donna esuberante che non smette mai di parlare. Ha da dire su tutto, specialmente quando si relaziona col marito, Filippo. Carmela ha sempre viziato i suoi figli e ancora oggi porta loro la colazione a letto. È molto religiosa, tant’è che dice di conoscere a memoria ogni passo della Bibbia. La sua storia con il marito è iniziata quando aveva 17 anni. Si sono incontrati per caso nel negozio di frutta del padre e dopo qualche giorno Filippo ha iniziato a corteggiarla per poi chiedere al futuro suocero la mano della figlia: “è stata l’unica volta che Filippo si è presentato con un mazzo di rose”. Quando l’ha conquistata Filippo le aveva promesso viaggi e vacanze ma, in realtà, la difficile gestione della numerosa famiglia e una certa spiccata tendenza del marito alla parsimonia, hanno impedito le promesse vacanze. Carmela sogna ancora di essere portata da Filippo a Venezia e di fare un giro romantico in gondola.
    Partecipa a GF perchè: “Sono una donna e una mamma felice, ma questa avventura ha cambiato i ritmi sempre uguali della mia vita. Mi piacerebbe continuare a divertirmi con tutta la mia famiglia”.

    Giuseppe Orlando, 34 anni, sposato con tre figli, infermiere da oltre 10 anni nonchè massaggiatore e insegnante di shiatsu. Giuseppe ha ereditato dal padre il carattere tranquillo, paziente e disponibile. Come lui fa l’infermiere e si definisce “un grande lavoratore”. A casa lo aspettano, la moglie e i suoi tre figli, uno di 3 anni e due gemelli di pochi mesi. Con la moglie, piemontese, ormai naturalizzata siciliana, ha un buon rapporto anche se spesso litigano. Hanno due caratteri totalmente opposti, lei gli rimprovera quotidianamente di essere disordinato e ritardatario e soprattutto è estremamente gelosa delle allieve di Giuseppe e delle donne che massaggia. Lui però le è sempre stato fedele, dal primo giorno che si sono conosciuti nel pronto soccorso dove lavorava e dove lei era stata ricoverata. Giuseppe vive nello stesso palazzo dei genitori. Della madre dice che “è un pò invadente e non riflette prima di parlare, ma lo fa perche è genuina e veramente buona”. Del padre invece: “è una persona con i piedi per terra, molto razionale e pratico”. Nella convivenza all’interno della casa del GF non sopporterebbe la maleducazione, l’egoismo e l’arroganza. Partecipa a GF perché: “mi attira la possibilità di confrontarmi con persone diverse da me”.

    Domenico Orlando, 27 anni, fotografo freelance. Figlio mediano e ribelle della famiglia Orlando, Domenico si definisce “l’ultimo dei romantici”. Ufficialmente single, ha iniziato una storia da due settimane con una ragazza danese che fa la guida e l’interprete, e che è appena ripartita dall’Italia. La sua storia più importante è durata 4 anni e mezzo. In una donna ricerca dolcezza, sincerità ed intelligenza. Della sua numerosa famiglia la persona a cui si sente più legato è la madre, ma anche con il padre è riuscito a conquistare un rapporto bello: “prima eravamo troppo arieti e orgogliosi tutti e due. Ai miei genitori devo tutto”. Pronto a conoscere persone nuove, nella casa è ben intenzionato ad andare d’accordo con tutti e, anche se ammette di essere timido, cerca di nasconderlo il più possibile: “c’è un momento per vivere e uno per sopravvivere, ora voglio vivere”.
    Partecipa al GF perché: “è un’occasione che viene una volta sola, è un sogno che cresce giorno per giorno. Sarebbe un’esperienza da raccontare ai miei figli.

    Fabio Orlando, 22 anni, cameriere in un hotel. più piccolo dei fratelli si definisce “umile, altruista e cocco di mamma”. È sempre disponibile con tutti ma non sopporta chi si approfitta della sua bontà. Tende sempre a scherzare in ogni situazione e quando invece parla seriamente, difficilmente viene creduto. Vive a casa con i genitori e ha trascorso un anno a Roma per lavoro. È molto legato a tutta la famiglia, ma l’unica persona con la quale riesce a parlare apertamente è il fratello maggiore Giuseppe. Del padre non tollera “le sue critiche continue”, mentre la madre lo difende sempre e appoggia ogni sua decisione: “lei mi capisce e mi conforta quando ho bisogno, anche se a volte è troppo apprensiva e invadente”. Fabio è single da circa un anno e mezzo e cerca l’anima gemella.
    Partecipa a GF perché: “sarebbe un modo per riunire tutta la famiglia. Per via dei nostri impegni e orari non riusciamo mai a trascorrere del tempo tutti insieme. E poi, partecipiamo anche per far ridere un po’ gli italiani grazie al nostro modo di essere bizzarri e spontanei”.

    Al nucleo familiare, al quale è stato riservato nel Camping, dimora provvisoria in attesa di terminare i lavori all’interno della casa, una roulotte si aggiungono gli “accampati” che trascorreranno le prime notti nelle tende allestite nei pressi della Casa.

    Lina Carcuro, 26 anni compiuti ieri in diretta, di Casoria, chirurgo maxillofacciale. Si definisce “una persona pulita, onesta e intelligente”. Le piace stare al centro dell’attenzione anche se quando ha “la luna storta” non vuole avere rapporti con nessuno. È spesso polemica e verbalmente aggressiva, lotta per i suoi diritti e per quelli degli altri e non permette a nessuno di calpestarle i piedi. Lina vive ancora in famiglia. Il papà è la figura di riferimento della sua vita, mentre con la mamma casalinga ha spesso un rapporto conflittuale, nonostante siano molto unite. Ha una sorella più piccola di 3 anni che fa la stilista e un fratellino dodicenne. È single e, come lei stessa sottolinea, non è facile starle accanto: “sono troppo possessiva e non mi fido facilmente”. Il suo uomo ideale deve essere premuroso ma deve capire quando è meglio lasciarla sola. Segue la politica e le piacerebbe tanto impegnarsi attivamente. Ama molto il suo lavoro, conquistato dopo tanti anni di duro studio, e vorrebbe amministrare una struttura ospedaliera di sua proprietà.
    Partecipa a GF perché: “so che è una parentesi della mia vita, lontana da quelli che sono i miei obiettivi professionali in campo medico. Ho sempre fatto tutto con l’approvazione di chi mi sta accanto, questa volta invece voglio fare una cosa per Lina e basta”.

    Andrea Bellumore, 28 anni di Fermo (AP), studente in biotecnologie veterinarie a Bologna. Si definisce “un ragazzo estroverso, sereno e affidabile”. Ama stare in compagnia e la sua casa è sempre piena di amici per i quali spesso prepara appetitose cenette e per i quali è sempre disponibile nei momenti di bisogno. Per lui è molto importante il rispetto e lotta per difendere le posizioni in cui “crede veramente”, rischiando a volte di sembrare presuntuoso. Condivide con un altro studente un piccolo appartamento a Bologna dove ha conosciuto le protagoniste delle sue due storie d’amore più importanti: Anna, una ragazza di Chicago che ha seguito fino in Spagna e con cui è stato un anno e mezzo (dopo il quale Andrea è tornato in Italia), e Telva, la sua attuale ragazza, che vive alle isole Canarie. I suoi genitori sono separati da quando aveva 12 anni; anche se per lui si è trattato di un evento molto doloroso, è riuscito a mantenere buoni rapporti con entrambi. Il suo motto è: “sii ottimista? sempre!”.
    Partecipa a GF perché: nonostante sia molto soddisfatto della propria vita, degli amici e dell’università, non vuole rinunciare a cimentarsi con una nuova esperienza come quella del Grande Fratello.

    Christine Del Rio, nata in Inghilterra 28 anni fa, è stata veejay per un canale musicale, protagonista di un video di Biagio Antonacci e ha partecipato ad alcuni programmi. Attualmente fa la modella e la PR per una famosa discoteca milanese.
    I suoi genitori sono separati da diverso tempo. La mamma, con la quale ha un ottimo rapporto, insegna inglese all’università, mentre il padre, che sente raramente, fa il pescatore d’aragoste e vive in Sardegna con il secondo figlio di 21 anni. Christine, forse per il rapporto conflittuale vissuto in famiglia, ha lasciato la Sardegna e la casa paterna ancora adolescente, trasferendosi a Milano per lavorare come modella. Dice di essere “disordinatissima, smemorata, imprecisa e caotica, insomma un vero disastro”. Allo stesso tempo però è “generosa, testarda e positiva”. Il passato da veejay conferma la sua enorme passione per la musica, in particolare quella rock. La sua vita sentimentale è abbastanza complicata. Per il momento è single, ma vive a casa del suo ex fidanzato col quale è stata per 4 anni. Conducono due vite totalmente indipendenti e hanno saputo trasformare il loro rapporto in una forte amicizia. Il suo uomo ideale “deve essere soprattutto paziente, e poi bello e simpatico”. Se non è molto innamorata della persona che frequenta può capitare che possa tradirla. Cura molto il suo aspetto fisico, e non esce mai di casa senza trucco. A volte indossa anche abiti da “vera rocchettara”. I suoi sogni sono continuare a viaggiare e diventare una brava attrice. Si adatta facilmente ma non tollera le persone troppo precise e quelle poco generose. Partecipa a GF perchè: “è un grosso colpo di fortuna e alla fortuna non si dice di no”.

    Alice Caligiuri, 28 anni romana, pugile e titolare di un bar, di una palestra di arti marziali e gestisce un negozio di articoli sportivi. E’ una ragazza allegra, determinata e travolgente che nella vita si è sempre data da fare. Si definisce spontanea, onesta e, a volte, “isterica”. La sua giornata è organizzata minuto per minuto per incastrare tutte le sue attività che la impegnano dalle 5 del mattino a tarda sera. Sul luogo di lavoro è inflessibile. Il suo uomo ideale l’ha già trovato, è Nicola, col quale convive da qualche mese e che spera di sposare: Ha un rapporto “fantastico” con tutta la sua famiglia: mamma, papà, 3 sorelle e 2 fratelli. I suoi sono di origini calabresi e da loro ha ricevuto un’educazione abbastanza rigida. Sara è la sorella alla quale è più legata, e di recente le ha regalato un nipotino, Ismaele. Nella casa del Grande Fratello Alice saprà adattarsi facilmente anche se non sopporta le persone incoerenti e quelle snob. Con sé porterebbe una corda e i suoi guantoni da pugilato perché non rinuncerebbe mai a tenersi in forma. Il suo sogno più grande è vincere un mondiale di pugilato e il suo motto sul ring è: “chi mena per primo mena due volte”. Partecipa a GF perché: “il Grande Fratello è un treno che passa una sola volta nella vita. E poi mi aiuterebbe a pubblicizzare tutte le mie attività”.

    Nadia Castaldi, 28 anni di Caserta ora residente ad Arezzo dove fa l’agente di viaggi.
    Nadia vive da sola da sette anni ad Arezzo, dove si è trasferita subito dopo aver terminato gli studi. Animo indipendente, si mantiene da sola da quando non vive più a Caserta. Lavora in un’agenzia di viaggi ma vorrebbe trovare un’occupazione più redditizia che le permetta di arrivare a fine mese con maggiore serenità. Si definisce “simpatica, espansiva ed egocentrica”, ma anche “puntigliosa e pignola”. In campo sentimentale Nadia sente la mancanza di un uomo con la U maiuscola, non importa che sia “un bellone ma è indispensabile che sia indipendente, caratterialmente più forte di me e che esprima sempre la sua opinione”. Eterna Bridget Jones, la sua ultima storia è finita a maggio dopo un tentativo di convivenza. Adesso sono buoni amici e continuano a frequentarsi. I suoi genitori sono separati da quando aveva 13 anni e da quel momento non ha più avuto alcun rapporto con il padre, che si è creato una nuova famiglia. Nadia è sicuramente una buona forchetta, amante dei dolci e del buon vino, anche se in perenne lotta con la bilancia; ama molto il suo fisico mediterraneo.

    “Il mio più grande sogno sarebbe quello di avere una casa in campagna con due cani e un fidanzato che mi viene incontro sotto il portico”.
    Partecipa a GF perché: “nella vita ho fatto tanti sacrifici e vincere Grande Fratello sarebbe un traguardo importante, sarebbe un riscatto nei confronti di chi non ha mai creduto in me”.

    Gianfilippo, Raffaella e Mario

    Raffaella Fico, la più giovane con i suoi 19 anni e la più bella, con la sua cascata di riccioli neri. E’ di Casalnuovo di Napoli ed è diplomanda al liceo socio-pedagogico.
    Raffaella è una ragazza di origini molto umili, dotata di prorompente bellezza, proviene da una zona popolare in provincia di Napoli e si definisce sicura di sé. Nonostante sia giovane è molto ambiziosa, ha le idee piuttosto chiare e sa sempre come raggiungere il suo obiettivo. Il suo motto non a caso è “veni, vidi, vici”. Nell’estate del 2007 è stata incoronata Miss Gran Prix. Vive in casa con il padre Alfonso e la madre Antonietta, proprietari di una piccola bottega di frutta ed ortaggi e il fratello Francesco di 22 anni, con il quale litiga spesso, nonostante siano molto legati. È testarda e con le persone che conosce bene cerca sempre di averla vinta. Le piace vivere a contatto con la natura e spesso si concede lunghe passeggiate all’aria aperta o piacevoli scampagnate con pochi amici. Solitamente frequenta la comitiva del fratello, mentre le sue amiche tendono a considerarla un ostacolo nel rapporto con i ragazzi: “spesso non mi coinvolgono o mi allontanano perché sono invidiose”. Attualmente Raffaella è single, ha concluso da poco una storia “che – dice – mi ha fatto maturare parecchio”, anche se crede di non essersi mai innamorata sul serio nella sua vita e ciò le dispiace parecchio. Il suo uomo ideale è più grande di lei, moro, alto, dolce, non troppo geloso e soprattutto che non l’assecondi in tutto. Le piace molto la musica ma alle popstar contemporanee preferisce Massimo Ranieri e Claudio Baglioni. È cattolica praticante e nella casa di Grande Fratello porterebbe con sé una foto di Padre Pio e la coroncina del rosario che tiene sempre legata al polso.
    Partecipa a GF per: “raggiungere la popolarità e ottenere il sospirato riscatto sociale”.

    Mario Ferretti, 30 anni di Orvieto, muratore desideroso di prendersi una vacanza, ma sarà il più coinvolto nei lavori di completamento della casa. Estremamente vivace fin da piccolo, Mario vive con i genitori con i quali ha un buon rapporto. Il padre, Fortunato, è segretario in una scuola, mentre la madre, Annunziata, è un agricoltore diretto. Ha una sorella, più grande di un anno, che fa la casalinga e ha un bambino. Anche Mario ha un figlio, di cinque anni, che adora e che vive con la mamma, Elena. Con lei Mario ha avuto una storia durata 3 anni, in cui hanno convissuto e deciso di mettere al mondo Gabriele, ma non si sono sposati perché Mario è sempre stato uno spirito libero, non a caso il suo motto è “vivi e lascia vivere”. Adesso Elena è sposata con un altro uomo col quale Mario va molto d’accordo: “ormai è di famiglia”. La più grande passione di Mario sono le donne con le quali è abituato ad avere approcci diretti, riscuotendo un buon successo. Ogni tanto rivede anche le sue ex con le quali rimane sempre in ottimi rapporti. Si definisce “un ragazzo normale”, ama la vita semplice, la buona tavola, e la compagnia degli amici di sempre. Vorrebbe sempre apparire come un duro nonostante si intraveda la sua sensibilità. È testardo: “non cambio idea facilmente, però se mi rendo conto di aver sbagliato ammetto il mio errore e chiedo scusa”. I suoi miti sono Bud Spencer e Terence Hill: “ho visto tutti i loro film”. Non ha mai seguito il Grande Fratello e non ha un buon rapporto con la televisione, alla quale preferisce la radio:”non immagino un mondo senza musica, mi accompagna durante tutta la giornata”. Delle persone non sopporta la presunzione, la prepotenza e solitamente non ha un buon rapporto con i pettegoli. Alle donne, invece, non perdona la possessività. Del mondo dello spettacolo dice: “non lo conosco, quindi, non mi interessa”.
    Partecipa a GF per: “vincere il premio e guadagnare i soldi necessari a terminare i lavori di ristrutturazione del vecchio casale di famiglia. Vorrei smettere di fare il muratore e aprire un agriturismo da gestire con la mia famiglia, per garantire un futuro migliore a mio figlio”.

    Thiago Barcelos Nunes, 26 anni, brasiliano di Porto Alegre, barista, sposato con Benedetta, 32 anni, che gli ha lasciato la possibilità di entrare nella Casa.
    Thiago si definisce “generoso, logorroico e sempre ottimista”. Ha una forte autostima che può farlo sembrare presuntuoso. Chi lo conosce bene dice che “è sempre molto sicuro di sé e difende, a prescindere da tutto, le sue idee, ma se si rende conto di aver sbagliato, umilmente, chiede scusa”. Non sopporta l’arroganza e la prepotenza: “se mi impongono di fare qualcosa faccio l’esatto contrario”. Vive in Abruzzo da tre anni ed è sposato con Benedetta da qualche mese. Si sono conosciuti a Salvador de Baia in spiaggia. Lei, italiana, era in vacanza e alloggiava nell’albergo della zia di Thiago. È stato subito colpo di fulmine. “Da quel momento io volevo stare sempre con lei e lei con me, poi è partita e dopo qualche giorno mi ha convinto a raggiungerla in Italia”. I primi tempi sono stati parecchio difficili ma Thiago è riuscito subito ad ambientarsi. Lei lo manteneva economicamente fino a quando lui ha iniziato a lavorare in un pub… La moglie Benedetta è tremendamente gelosa poiché Thiago è molto corteggiato dalle donne italiane. In Brasile Thiago ha lasciato il padre, infermiere in pensione e la madre, anche lei infermiera. La sorella invece vive a Parigi e fa l’hostess per una compagnia aerea. E’ molto religioso e nella casa del GF porterebbe con sé un crocifisso, regalato dalla madre quando ha lasciato il suo Brasile.
    Partecipa a GF perché: “ho uno spirito avventuroso e le nuove esperienze mi piacciono tanto”.

    Francesco Botta, 25 romano, rappresentante di mobili per la casa. Romano verace, Francesco si definisce “spumeggiante se agitato bene”, soprattutto quando entra in confidenza, generoso con chiunque gli chieda un aiuto e abbastanza egocentrico: “sono una prima donna in tutto”, disposto però a fare un passo indietro se nel gruppo qualcuno se la prende per i suoi modi. Ammette di essere anche molto puntiglioso, per questo tende a litigare spesso con la fidanzata di turno. Oltre allo sport, le donne sono la sua più grande passione. Quando conosce una ragazza che lo colpisce fa di tutto per conquistarla. Da poco tempo è tornato con la sua ex fidanzata Viviana con la quale, tra separazioni e riavvicinamenti, vive una storia che dura da 10 anni. Il suo sogno più grande è quello di avere un giorno una bella famiglia come lo è la sua di origine. Con il padre il rapporto è di amore e odio; la mamma, invece, è una mamma chioccia, lo accudisce in tutto. Con il fratello Alessandro ha un ottimo rapporto. Non sopporta le persone invidiose e quelle poco trasparenti, è affascinato però dai tipi misteriosi. Quando si arrabbia si trasforma in una furia ma cerca sempre il chiarimento a parole. Fiero di essere un ragazzo di borgata, Francesco è un tipo molto combattivo, non si arrende mai ed è per questo che nella casa del GF porterebbe con sé un foglietto giallo dove si legge “mi spezzo ma non mi piego”.
    Partecipa a GF: “per il gusto di vincere?”

    Teresa Stinziani, 26 anni di Termoli, consulente tributaria e revisore per le cooperative. “Per sempre libera” è la frase che meglio rappresenta lo spirito di Teresa. Vissuta per tanti anni a Salcito, un paesino in provincia di Campobasso, si è sempre sentita prigioniera di un mondo che non faceva per lei e che alimentava il suo carattere ribelle. Il trasferimento a Campobasso, dove vive attualmente con la sorella e il fratello, le ha fatto “scoprire il mondo”. Negli anni ha attraversato periodi di profondo cambiamento, sia interiore che fisico. Il suo aspetto rispecchiava il malessere adolescenziale: “Andavo in giro tutta vestita di nero, stile dark, con pearcing ovunque e capelli colorati. Poi ho subito la prima mutazione: testa rasata e salopette…” Alla fine Teresa ha trovato la sua dimensione e si è “riconciliata” con lo stile di vita semplice di Salcito. Oggi definisce la sua immagine “seria, pulita e professionale”. Il lavoro per lei è molto importante e la impegna tutto il giorno. “A volte dicono che sono un vero dittatore, in realtà sono solo molto puntigliosa e irascibile. E quando mi incavolo non riesco a discutere civilmente”. Allo stesso tempo però Teresa è anche altruista e molto simpatica. È fidanzata con Fabio, più piccolo di lei, che definisce la sua “antitesi”. “Lui è razionale e io istintiva, ci compensiamo perfettamente”. Vorrebbe sposarlo il prima possibile e avere una bambina. Nella casa del GF porterebbe con sé un poster con l’immagine sua e del fidanzato e sul retro una dedica: “a te che ovunque vai, rendi migliore il mondo”.
    Partecipa a GF perché: “sarebbe una nuova esperienza di vita e vincere il premio non mi dispiacerebbe perché mi aiuterebbe a costruire una famiglia tutta mia”.

    Alì Ayach, libanese di 28 anni, l’unico sopravvissuto alla Bolla, laureato in ingegneria meccanica a Roma. Ali è nato in un paese in guerra. Per costruire il proprio futuro, a 18 anni, con estremo coraggio e molta paura, è andato via dal Libano con il desiderio di poter studiare all’estero e si è trasferito in Francia dove è rimasto solo per due mesi. Ha poi deciso di provare a vivere in Italia nonostante non conoscesse la lingua: “la mia presenza in Italia è stata una grande sfida, nessuno credeva potessi riuscire a vincerla”. Adesso vive da solo a Roma da 7 anni. “L’Italia è la mia seconda patria, mi ha accolto e mi ha fatto crescere”. Durante gli anni universitari si manteneva con una borsa di studio. Attualmente cerca un lavoro e il suo sogno più grande è diventare un affermato ingegnere. È pignolo, diffidente e si definisce “più razionale che sentimentale”. Ha molta facilità nel conquistare le donne, quasi sempre trentenni o più grandi, ma non si è mai innamorato. Anche se lui ha sempre dichiarato questa sua incapacità, è più volte è capitato che qualcuna, invaghitasi di lui, di fronte ad un suo allontanamento, lo abbia definito: “il solito bastardo che usa le donne”. Ultimamente ha incontrato una ragazza con la quale dice di avere un particolare feeling: “mi piace parlare con lei, è molto colta ed è strano che mi piaccia così tanto visto che ha solo 24 anni”. Per Ali la famiglia è molto importante ed è per questo che in futuro vorrebbe crearne una ed avere tanti figli. La sua infanzia e l’adolescenza sono state segnate dalle numerose guerre che hanno colpito la sua terra: “la morte era dietro l’angolo e da piccolo avevo tanta paura. Poi con il tempo, sentire bombe e proiettili è diventata una cosa normale”. Nelle situazioni di gruppo tende sempre ad avere tutto sotto controllo comportandosi da leader, anche se prende sempre in considerazione il giudizio degli altri. Dice di essere una persona leale e nella casa del GF non si piegherà ad alcun tipo di alleanza: “il mio comportamento non segue mai delle strategie nonostante sia una persona molto razionale. Cerco di adattarmi al carattere e alle azioni delle persone con le quali ho a che fare”.
    Partecipa a GF perchè: “lo considero un modo per fare pubbliche relazioni più facilmente, una chiave per aprire le porte del mio futuro”.

    Silvia Burgio, 29 anni di Gallarate, per tutti la “trans“. Una personalità originale, dichiara di avere “un caratteraccio” nonostante sia sensibile e molto socievole. Caparbia e competitiva, crede che la vita sia una grande opportunità ed è per questo che si interessa a molte cose. Con la sua famiglia ha un ottimo rapporto. E’ molto legata alla madre, sua confidente e, con il padre, anche se è un po’ più riservato rispetto alla madre, ha un rapporto di sincero affetto e comprensione. Silvia ricorda con tenerezza l’infanzia trascorsa con la nonna in Messico, una donna forte e coraggiosa, molto ammirata da Silvia. Attualmente è single. La sua storia “indimenticabile” risale a 5 anni fa con un ragazzo da cui ha ricevuto una proposta di matrimonio. Desidera una famiglia e il suo uomo ideale deve avere sogni e passioni. Non sopporta ignoranza e presunzione. Ama molto il suo lavoro di truccatrice, ma non rinuncia alla sua passione più grande: il canto. Nella casa vuole assumere il ruolo di paciera, anche se di fronte ad un’ingiustizia reagirebbe energicamente.
    Partecipa al GF perché: “sono ambiziosa, mi voglio mettere in gioco”.

    A questa galleria vanno aggiunti il “Cumenda” Roberto e Gian Filippo, nominati ieri sera custodi della casa e direttori dei lavori e per questo separati dagli altri. Dormono nell’appartameno da ristrutturare e hanno evidentemente da subito creato un certo “feeling”.

    Roberto e Lina

    Roberto Mercandalli, 26 anni di Milano, lauendo in relazioni pubbliche e pubblictà allo Iulm di Milano e imprenditore: è titolare di una piccola azienda che porta il suo nome, la “RMC – Roberto Mercandalli Contract”, e si occupa di progettazione di edifici servendosi del supporto professionale della madre, arredatrice d’interni, e del padre, produttore di mobili per ufficio. Roberto si definisce elegante, particolare, un’incarnazione dello yuppie anni ’80. Gli amici lo chiamano “il cummenda” e se di primo impatto può sembrare uno sbruffone, conoscendolo meglio si rivela un ragazzo sensibile e altruista. Gli piace curare nei minimi dettagli il suo look e veste solo abiti sartoriali: per lui la grammatura di una giacca è un particolare di estrema importanza! Nonostante la giovane età, non ama molto le discoteche e preferisce la musica italiana anni ’70 e ’80. In gruppo è un trascinatore: “con grande educazione faccio venire a galla le mie idee e solitamente c’è sempre qualcuno che le condivide”. È molto ambizioso e il suo sogno è quello di farsi strada nell’ambiente imprenditoriale, anche se non gli dispiacerebbe affacciarsi al mondo dello spettacolo: “non mi dispiacerebbe fare qualche esperienza da produttore”. Roberto vive con i genitori e con entrambi ha un buon rapporto. Il padre Aldo è il suo migliore amico e riguardo agli studi del figlio, che non ha ancora portato a termine, dice: “è un ragazzo intelligente, ma non ha molta volontà”. Per la mamma Anna “è un ragazzo adorabile e rispecchia la bontà in persona”. Roberto ha anche un fratello più grande che vive con la sua compagna e che non vede spesso. È fidanzato da quasi nove anni con Elena, la quale, peraltro, lavora per la sua azienda. Nella casa del Grande Fratello, come nella vita, Roberto non sarebbe in sintonia con gli opportunisti e farebbe in modo di far venir fuori la loro reale natura: “li porterei a scoprirsi”.
    Partecipa a GF perché: “appagherei il mio narcisismo e allo stesso tempo cercherei di smentire il concetto di “figlio di papà” superficiale e privo di valori”.

    Gian Filippo Failla, 26 anni, nato a Casablanca e laureando in giurisprudenza. Figlio di madre spagnola e padre siciliano, Gian Filippo è nato e ha vissuto fino a 12 anni in Marocco, per poi trasferirsi a Nizza e ancora a Sanremo. Il padre, adesso in pensione, era un ingegnere e ad ogni spostamento portava con sé la famiglia. Ora vive in Sicilia e le sue esperienze di vita lo hanno reso un “ragazzo di altri tempi”. Gian Filippo si definisce disponibile, sincero e modesto, non sopporta chi “se la tira”, chi si comporta in maniera vigliacca e chi compie delle ingiustizie nei confronti dei più deboli. In famiglia parlano solo in francese. È molto legato alle due sorelle: la più grande presto gli darà la seconda nipote mentre la seconda ha solo diciotto anni. Con loro è sempre stato molto protettivo. Della sua infanzia Gian Filippo ricorda le lunghe cavalcate al tramonto in riva all’oceano e l’assenza della televisione: “non la guardavamo mai, trasmettevano solo persone che pregavano tutto il giorno”. Attualmente è single. La sua ultima storia, l’unica veramente importante, è durata tre anni. Prossimo alla laurea in giurisprudenza, il suo sogno è realizzarsi nel suo campo diventando consulente legale di qualche grande azienda, e creare in Sicilia un’azienda agricola per la produzione di olio di oliva. Dal mondo dello spettacolo invece non è attratto. Grande amante della libertà, non sa come potrebbe reagire “rinchiuso” nella casa di Grande Fratello. Partecipa a GF perché: “è iniziato tutto per gioco, ma sono consapevole che la notorietà potrebbe aiutarmi a guadagnare i soldi necessari a finanziare le sue aspirazioni”.

    Sicuramente Roberto si è fatto notare, per la sua aria da “tipico milanese” perfettamente inserito nello stereotipo degli Yuppies anni ’80. Gli fa da contraltare per il momento Mario, il muratore, dalla parlata dialettale ed estremamente diretto.
    Avremo modo di conoscerli meglio: per ora devono rimboccarsi le maniche e conquistarsi il “diritto alla casa”, anche loro.

    6045

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI