Il Gran Concerto di Raffaella Carrà da settembre su Rai Tre

Il Gran Concerto di Raffaella Carrà da settembre su Rai Tre

presentato il nuovo programma per bambini firmato dalla Carrà

    Raffaella Carrà

    Anche la musica classica avrà un programma “vero” tutto suo. A Torino è stato presentato alla stampa “Il Gran Concerto“, trasmissione per bambini che porta le firme degli inseparabili Raffaella Carrà e Sergio Japino.

    In attesa di rivederla in prima serata davanti alle telecamere di Carràmba che fortuna dal prossimo 17 settembre, la Raffa nazionale lancia Il Gran Concerto, programma musicale settimanale che andrà in onda su Rai Tre dal 7 settembre alle 9 di ogni domenica mattina.
    La nuova trasmissione segna anche il gradito ritorno di Alessandro Greco alla conduzione, dopo un periodo di ospitate e la partecipazione alla seconda edizione del reality La Talpa insieme alla moglie Beatrice Bocci.

    Il Gran Concerto è l’adattamento di un format che in Spagna continua a riscuotere un notevole successo da ben 13 anni. In maniera divertente si propone di avvicinare il serioso mondo della musica classica ai bambini dai 5 anni in su, ai quali il programma è dedicato. Una sorta di ritorno alla funzione educativa originaria di servizio pubblico della Rai.

    Protagonista sarà soprattutto l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta dal suo giovane primo violino Alessandro Milani che dall’Auditorium Rai di Torino, per 13 puntate (la prima è stata già registrata), avrà il compito di far conoscere il dolce suono delle note e insegnare a leggere uno spartito a centinaia di bambini.

    Questi inoltre porteranno in scena anche le storie al centro dei brani suonati ovviamente dal vivo dall’orchestra.

    Al progetto hanno fortemente creduto, oltre alla Carrà e Japino, anche la regista Paola Longobardo, Paolo Ruffini, direttore di Raitre, Aldo pellegrini, direttore del Centro di Produzione di Torino, e Mussi Bellini, responsabile della programmazione Rai per ragazzi.

    “È un programma dedicato ai bambini – ha spiegato entusiasta Raffaella Carrà durante la conferenza stampa di presentazione – ma piacerà molto anche agli adulti. Unisce cultura e gioco”.
    E noi vogliamo crederle.

    519

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI