Il fumetto “100 Bullets” adattato da David S. Goyer per Showtime?

La serie di fumetti "100 Bullets" scritta da Brian Azzarello e disegnata da Eduardo Risso potrebbe diventare una serie tv per Showtime adattata da David S

da , il

    100 bullets per showtime

    David S. Goyer si sta occupando di trasformare la serie di fumetti “100 Bullets” in una potenziale serie tv per Showtime, anche grazie all’aiuto di Warner Bros. TV, la cui ‘sorella’ DC Comics, attraverso la Vertigo, ha pubblicato i 100 albi di “100 Bullets”, usciti tra il 1999 e il 2009.

    Dopo la sfiga galattica di Flash Forward, David S. Goyer torna a quello che gli è più congeniale, i fumetti: l’autore – Silver Surfer, Dottor Strange, Sub-Mariner e Ghost Rider – si occuperà infatti di trasporre “100 Bullets”, serie a fumetti scritta da Brian Azzarello e disegnata da Eduardo Risso, in una serie tv per Showtime.

    Contrariamente alla miriade di progetti analoghi presentati negli ultimi tempi (tipo Powers o Chew), 100 Bullets non contiene elementi magici o sovrannaturali, ma parte da una semplice domanda: se poteste uccidere qualcuno che vi ha fatto un torto facendola franca, lo fareste? Questo è quello che propone il misterioso agente Graves ad alcune vittime di ingiustizie vari dandogli una pistola, 100 proiettili e un dossier sulla persona colpevole. Il ‘candidato’ viene informato che i proiettili sono irrintracciabili, e che le forze dell’ordine che proveranno ad indagare su questi proiettili saranno fermate.

    Nonostante i delitti siano in qualche modo “giustificabili”, alcuni candidati rifiutano, altri accettano, anche se non tutti riusciranno allo stesso modo nella ‘missione’ loro affidata; solo più tardi si scoprirà la vera missione dell’agente Graves, che è quella di distruggere un gruppo segreto di famiglie, note con il nome di The Trust, che controllano il potere e il benessere del mondo.

    100 Bullets – descritto come una saga criminale – ha, secondo Wikipedia, un’ambientazione di genere noir e pulp, che richiama i toni di romanzieri tipo Elmore Leonard, Eddie Bunker, Dashiell Hammett, Raymond Chandler e di film di successo come Le iene e I soliti sospetti. Non so vo, ma a noi ci sembra il progetto perfetto per Showtime…