Il Concerto del Primo Maggio 2011 condotto da Marcorè sfida la beatificazione di Wojtyla

Il Concerto del Primo Maggio 2011 condotto da Marcorè sfida la beatificazione di Wojtyla

Primo Maggio di fuoco a Roma, la città sarà blindata per due eventi che potrete seguire anche in diretta televisiva: il Concertone di piazza San Giovanni (su Rai Tre) e la beatificazione di Giovanni Paolo II (Rai Due), chi vincerà in numero di ascoltatori?

    marcore giovanni paoloII

    Roma blindata il Primo Maggio. Da una parte della città ci sarà il Concertone un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di musica, quest’anno condotto da Neri Marcorè, coindicederà con la beatificazione di Giovanni Paolo II, due eventi, che non solo bloccheranno la città di Roma, ma catalizzeranno l’attenzione dei palisensti televisivi. Da un lato un evento religioso che coinvolgerà moltissimi fedeli (probabilmente seguito da Rai Due) e dall’altro l’appuntamento musicale che ogni volta viene trasmesso da Rai Tre. Dopo il salto appronfondiamo la copertura dei due eventi.

    I temi legati al Concertone saranno: “La patria, la sitoria, il lavoro“. Neri Marcorè, che presenterà quest’anno il concerto, ha detto a “la Repubblica” che la prima cosa che farà sul palco della kermesse musicale di piazza San Giovanni sarà bandire “l’ecco a voi“. I temi della manifestazione del 9 aprile, i giovani e il precariato saranno ovviamente al centro del Concertone e non solo: “C’è troppo precariato e poca dignità nel lavoro. L’Italia offre sempre meno prospettive ai giovani. Un altro spunto sarà l’identità italiana nella ricorrenza dei 150 anni dell’Unità. Un valore che andrebbe espresso anche nei confronti di chi arriva a Lampedusa“, ha spiegato il comico marchigiano sottolineando che il primo maggio suoneranno anche le note di un’inedita versione del Va’ pensiero eseguito da Gino Paoli. Il canto del Nabucco “andrà sgombrato dai pregiudizi e dalle recenti strumentalizzazioni, per riconsegnarlo al suo valore assoluto di capolavoro operistico“.

    Il Nabucco non sarà l’unico problema dei fan del Concertone. Il primo maggio è prevista la beatificazione di Giovanni Paolo II e anche questo evento avrà la copertura televisiva e i fedeli e i papa boys invaderanno le strade della Capitale. Roma si sta attrezzando per accogliere le miriadi di fedeli in città con punti informativi disseminati per le vie principali del centro, orari straordinari dei mezzi e mostre dedicate alla figura di Karol Woytila. Non solo Roma, anche in tv si potranno seguire le fasi salienti della beatificazione a partire dal 30 aprile.

    Secondo alcuni rumor a condurre le giornate sarà Lorena Bianchetti, storico volto della trasmissione cattolica A sua immagine e ad accompagnarla ci sarà Massimiliano Ossini, presentatore in Rai di Cose dell’altro Geo.

    I due presenteranno le giornate trasmesse da Rai Vaticano insieme a Rai due. A partire dalle 21:00 i due ricorderanno la figura del Santo Padre morto ad aprile del 2005. Inoltre ci saranno altri collegamenti con il Circo Massimo, dove si terrà una veglia di preghiera e sarà collegata con cinque santuari nel mondo in Polonia, Tanzania, Libano, Messico e Portogallo. Anche il successore di Giovanni Paolo II avrà il suo ruolo istituzionale e non.

    La beatificazione però non ha portato lo spostamento del Concertone in piazza San Giovanni come successe nel 2000 in occasione del Giubileo. E anzi per quanto riguarda la scaletta ci sono già le conferme dei primi nomi: il premio Oscar Ennio Morricone dirigerà l’Orchestra Roma Sinfonietta nell’esecuzione di Elegia per l’Italia, brano scritto apposta per il concerto. Fra gli altri artisti probabili esibizioni di Caparezza, Litfiba, Marlene Kuntz, Almamegretta & Raiz, Modena City Ramblers e Bandabardò. E come sempre andrà in onda su Rai Tre.

    637

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàRai 2Rai 3Musica
     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE