Il Commissario Montalbano 2017, puntata 3 aprile: cosa è successo

Il Commissario Montalbano è tornato su Rai 1 con l'episodio 'Le ali della sfinge': il riassunto della trama spiega come si è svolta l'indagine che ha visto Salvo impegnato su due fronti, quello professionale e quello sentimentale. Il caso lo ha portato ad una lunga indagine per risolvere ben due omicidi

da , il

    Cosa è successo nella puntata de Il Commissario Montalbano 2017, trasmessa il 3 aprile su Rai 1? La fiction più seguita della tv pubblica è tornata con un episodio proposto in prima serata, intitolato ‘Le ali della sfinge’. Salvo Montalbano è come sempre alle prese con casi complicati, aiutato dai colleghi e circondato da molte donne. Lo abbiamo visto anche dubitare del legame con Livia, che ha sempre caratterizzato la sua esistenza. Vediamo nel dettaglio il riassunto di quello che è successo lunedì sera sul primo canale.

    Il riassunto della puntata del 3 aprile de Il commissario Montalbano 2017 contiene i dettagli sulla trama di ciò che è stato mandato in onda in tv. Salvo Montalbano – il personaggio ideato da Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti – è stato protagonista di una nuova indagine, come sempre ambientata tra le spiagge e i paesaggi della Sicilia…

    Il Commissario Montalbano: il riassunto della puntata del 3 aprile 2017, ‘Le ali della sfinge’

    Salvo viene chiamato da Catarella per il ritrovamento di un cadavere: si tratta di una giovane ragazza, rinvenuta in spiaggia senza vestiti e con il volto sfigurato da un proiettile. Il commissario decide di non scendere a vedere la scena del crimine ma si fa spiegare i dettagli da Fazio e dal medico legale. Il dottore gli rivela che il corpo è stato spostato e che è la donna è stata uccisa almeno 24 ore prima. Aggiunge anche un particolare: un tatuaggio a forma di farfalla sulla scapola destra. Proprio da questo dettaglio prendono il via le indagini per scoprire l’identità della vittima, grazie ad un servizio trasmesso dall’emittente televisiva locale. Si scopre, grazie anche alla testimonianza del signor Graceffa, che molte ragazze russe che lavorano o hanno lavorato nella zona hanno lo stesso tatuaggio. Anche Ingrid conferma a Salvo di aver avuto una cameriera con il medesimo disegno sulla spalla. Mentre Montalbano approfondisce la questione non nasconde un certo nervosismo a causa di alcuni problemi con Livia.

    Il riassunto della puntata del 3 aprile 2017 de Il Commissario Montalbano prosegue con il protagonista che incontra il monsignor Pisicchio, a capo dell’associazione benefica ‘La buona volontà’, che aiuta molte ragazze simili alla vittima. Alcuni volontari spiegano dei dettagli su Irina e Katia, due ragazze che sono state ‘slavate’ insieme, e accompagnano Salvo ad interrogarle. Con loro c’era una terza ragazza di nome Sonia.

    Il questore è contrario alle indagini di Montalbano, colpevole di aver messo il dito in un vespaio. Il signor Graceffa, riferisce al poliziotto di aver visto Katia. Poche ore dopo un’altra donna con lo stesso tatuaggio viene ritrovata in fin di vita. Salvo e Fazio incontrano padre Pinna, che secondo le testimonianze dovrebbe avere incontrato la ragazza in giorno prima ma nega.

    Un dettaglio sotto le unghie della vittima – ovvero la presenza di porporina – fa arrivare Salvo a Morabito, il proprietario di un negozio incendiato che vende tale materiale. Morabito ha sorpreso una donna mentre rubava nel suo negozio, le ha sparato e si è liberato del cadavere, prima di bruciare tutto. L’inchiesta sta per essere passata alla omicidi anche se la ragazza non è stata identificata: al momento si sa che due delle ragazze russe de ‘La buona volontà’ erano ladre. Montalbano sta per partire con Livia ma anche Lapis, uno dei volontari dell’associazione, viene ucciso. Pinna chiama il commissario perché c’è una ragazza russa che vuole testimoniare: riferisce che ogni gruppo di ragazze veniva ‘marchiato’ con un tatuaggio diverso. Loro erano in quattro e sono arrivate in Italia tramite Tommaso Lapis ma poi erano state costrette a rubare. Oltre a Sonia, Irina e Katia c’era anche Zin, che poi aveva lasciato per amore di un pericoloso delinquente. La ragazza uccisa è Zin, non Sonia. L’uomo con il quale Zin era scappata è Cannizzaro: è stato lui ad ammazzare Lapis, per vendicarsi della fidanzata. Il caso è risolto, Salvo parte per Genova per raggiungere Livia. Lei però nel frattempo è andata a Marinella e ha dimenticato il cellulare a casa…Il Commissario Montalbano torna lunedì prossimo con una nuova replica.